Il Forio si salva con il pari con la Flegrea, la Puteolana 1902 piega il Casoria e conquista il play out in casa, l'Albanova ferma il Barano. Poker Afro sul San Giorgio

NAPOLI - Spareggio. L’Eccellenza più bella di sempre non finisce qui, con l’Afragolese che ferma la Frattese e il Giugliano che aggancia i nerostellati. Non riesce l’impresa corsara ai ragazzi di Ciaramella, Simonetti illude poi Maggio li riprende e il team del presidente D’Errico non riesce ad espugnare il Moccia, con l’Afragolese che perde anche il vantaggio del +10 sul Gladiator e dovrà disputare la semifinale contro i sammaritani. I tigrotti esultano, sbranano l’Aversa con super Fava che vince il titolo di capocannoniere e trascina i suoi e sono pronti alla sfida dell’anno contro la Frattese. Esulta anche il Gladiator che passeggia contro l’Ottaviano e si guadagna la semifinale. Accade di tutto nella zona salvezza, il Forio impatta con la Flegrea e si salva, festa per Citarelli che riesce nell’impresa, la Puteolana 1902 si spaventa con il Casoria ma vince e giocherà i play out in casa. L’Albanova non lascia spazio al Barano, gli isolani conquistano solo un pari e dovranno andare al Conte a giocarsi la salvezza. Infine, goleada dell’Afro sul San Giorgio, mentre il Mondragone ieri nell’anticipo era passato al Borsellino contro il Volla.