Il Casoria crolla a San Giorgio, il Gladiator piega il Volla, Albanova super. Nel girone B, colpaccio Solofra, tris della Scafatese all'Eclanese

NAPOLI - Domenica col giallo. La vicenda dello Ianniello tiene tutti con il fiato sospeso, con la gara Frattese-Mondragone che sarà decisa dal Giudice Sportivo e che potrebbe cambiare radicalmente le sorti dell’intero campionato. L’Afragolese tiene il passo: successo con la Puteolana 1902 nel remake della finale dei play off, per Masecchia altro successo interno, i diavoli rossi patiscono un’altra sconfitta ma non era certamente al Moccia che dovevano fare punti, con il campionato dei flegrei che inizierà la settimana prossima con una classifica che fa tremare. Il Gladiator fa il suo dovere, Di Paola fa il fenomeno e la Virtus Volla si arrende di misura, successo importante per i sammaritani che restano ampiamente in zona play scavalcando nuovamente l’Afro. Cade il Casoria. Il San Giorgio si conferma ammazzagrandi e anche i viola cedono al Paudica, lo stop compromette la classifica di Amorosetti nella corsa ai play off mentre Ignudi conquista un successo importante. Si rialza l’Albanova, Signorelli è in gran giornata e Sarnataro piega il Forio, una vittoria di morale per il club di Zippo mentre per gli isolani altro stop. Torna a sperare l’Ottaviano, si spaventa la Flegrea. Vittoria in rimonta per Soviero e si riaccende la speranza salvezza per i vesuviani, passo indietro per Califano che perde una ghiotta chance salvezza vanificando l’impresa della settimana scorsa. Nel girone B, riscatto della Scafatese, successo netto contro l’Eclanese, per Amarante un ritorno coi fiocchi che rasserena tutto l’ambiente, la strada per i play off per Martino diventa una salita tortuosa. Colpo Solofra, con gli irpini che passano sul campo del Faiano e vincono una gara da 6 punti, mentre per i salernitani è uno stop che fa malissimo.