La Curva Liternum non aderisce alla nota del Sindaco che preannunciava uno scambio di sciarpe con i tifosi della Frattese

GIUGLIANO (NA) - Duro comunicato del gruppo Ultras “Curva Liternum” contro la politica giuglianese. Un comunicato che non aderisce all’iniziativa del sindaco, con gli ultras che prendono le distanze dall’amministrazione comunale. Ecco il testo: 

“I gruppi Ultras di Giugliano apprendono da una “nota stampa” del Sindaco di Giugliano che l’incontro per lo spareggio con la Frattese valido per la promozione in serie D si giocherebbe a Castellammare di Stabia il 28 aprile. Nella stessa nota, si fa riferimento ad un presunto “scambio di sciarpe” tra le tifoserie Giuglianese e Frattese. Ci teniamo a chiarire che si tratta evidentemente di una mera iniziativa politica ed elettorale del primo cittadino Giuglianese che, con tutta probabilità, data la sua costante assenza nei momenti più importanti di questa stagione e di quelle precedenti (non ci dimentichiamo che era persino assente nel giorno della presentazione della squadra) oggi cerca di recuperare attraverso una iniziativa che non ci appartiene e che non condividiamo nella forma e nella sostanza. Pertanto, come per l’iniziativa sui pulmann che abbiamo ovviamente deciso di disertare per poter raggiungere con mezzi nostri, come sempre, la località scelta dagli organi preposti, qualunque essa sia, altrettanto ci dissociamo da questa ennesima farsa. Non lasceremo che la politica metta il cappello in testa ad una stagione che ha visto protagonista solo la società, la squadra e noi tifosi, con la costante assenza della politica locale. Noi non ci saremo a nessuno scambio di sciarpe, E se qualche sedicente “tifoso” si presterà a questa pagliacciata, sappia che non rappresenta né la città né la tifoseria Giuglianese….”anzi” NON SIAMO LA CAMPAGNA ELETTORALE DI NESSUNO CURVA LITERNUM GIUGLIANO #QuellidisempreePerSempre”