I sammaritani passano con Liccardi ma poi subiscono il ritorno dei siciliani. Tra sette giorni servirà la vittoria per continuare il sogno serie D

NAPOLI - Gladiator sconfitta di misura. I sammaritani tornano con un ko dalla Sicilia, una battuta di arresto che non pregiudica il passaggio del turno, anche se la sconfitta lascia l’amaro in bocca. La prima chance è per i padroni di casa con Malluzzo che al 13′ sfiora il gol. La reazione dei campani è forte e al 26′ Di Paola  tira fuori, passano 6′ e Viglietti prende l’incrocio dei pali con un traversone beffardo. E’ il preludio del gol: minuto 37′ e Liccardi di testa non perdona per il vantaggio dei ragazzi di Credendino. L’errore dei campani è di far tornare subito in corsa il Canicattì che al 39′ fa 1-1 con Rosella. Nella ripresa i siciliani entrano più cattivi, D’Angelo sfiora il vantaggio al 56′ e al 58′ Caronia prende un clamoroso palo. La pressione dei siculi si concretizza al 64′: angolo di Maggio e D’Angelo è implacabile per il 2-1. La reazione del Gladiator è in un colpo di testa di Manzi al 76′. Gli assalti dei campani si susseguono con Di Paola ma la palla non entra e la sfida proseguirà tra 7 giorni quando bisognerà vincere per passare il turno. 

CANICATTÌ – GLADIATOR 2-1 (1-1)

CANICATTÌ: Iacono, Ferotti 00, Cammareri, Lupo, D’Angelo, Maggio, Iraci, Comegna, Malluzzo 99, Rosella, Caronia. A disposizione: Lo Iacono 99, Tedesco, Giglio, Caronia 00, Di Mambro 99, Violante 00, Di Mercurio, Iezzi 01, Polito. Allenatore: Terranova

GLADIATOR: De Lucia 99, Caccia, Viglietti, Vitiello, Manzi, Ioio (60’ De Rosa), Di Paola, Andreozzi 00, Liccardi (74’ Cerrato), Scielzo, Di Pietro (83’ Pesce). A disposizione: Merola, Landolfo 01, Fusco 00, Montano 01, Saccavino 99, Esposito 02. Allenatore: Credendino

ARBITRO: Erminio Cerbasi (Arezzo)

ASSISTENTI: Stefano Galimberti (Seregno) – Matteo Besozzi (Sondrio) RETI: 37’ Liccardi, 39’ Rosella (C), 64’ D’Angelo (C),