Il tecnico rossoblù Masecchia contento della prestazione dei suoi: "Non trovo aggettivi per questi ragazzi", Follera: "Godiamoci questa vittoria ma da domani pensiamo al San Giorgio"

S.MARIA CAPUA VETERE (CE) Al termine di Gladiator – Afragolese, che ha visto la vittoria degli ospiti per una rete a zero, sono intervenuti il tecnico rossoblù Giovanni Masecchia, il diesse Orlando Stiletti ed il difensore match-winner Mario Follera.

Ecco le loro dichiarazioni:

Mister Masecchia: “Ci tengo a ringraziare il Gladiator per la calorosa accoglienza ricevuta. A S.Maria Capua Vedere sono di casa e mi scuso se c’è stata un po’ di esuberanza in panchina da parte mia, ma è il mio modo di vivere la partita. Davanti ad una prestazione come quella di oggi contro una grande squadra come il Gladiator, sul loro campo, non trovo un aggettivo per i miei ragazzi. Da martedì torniamo al lavoro per preparare le prossime partite che possono sembrare abbordabili, ma che secondo me sono le più difficili. Ora viene il bello. Oggi è difficile, ripeto, trovare un aggettivo per questi ragazzi. Sono stati encomiabili, superlativi, hanno giocato con personalità costruendo tante palle gol, abbiamo fatto noi la partita. Complimenti a tutti. Il San Giorgio? È una signora squadra che stimo molto, una squadra rognosa con un allenatore che sa il fatto suo. L’obiettivo è partecipare ai playoff perché l’Afragolese deve tentare in tutti i modi di centrare il salto di categoria. Se non ci riusciamo ci può solo dispiacere, ma noi ce la metteremo tutta e ci faremo trovare pronti”.

Diesse Stiletti: “Ai miei ragazzi chiedevo di fare una grande partita e così è stato. Il lavoro del tecnico Masecchia è impeccabile, perché in poco più di un mese è riuscito a prendere per mano la squadra. Bisogna fargli solo i complimenti. Quello che serviva era un pizzico di cattiveria in più ed è una cosa che non ti può dare solo il mister ma ce la devi avere e questa squadra ha dimostrato di possederla. Non bisogna mai mollare, vogliamo giocare ogni partita come quella contro il Gladiator, solo così possiamo arrivare molto in alto. Il campionato è ancora lungo e ci sono tante partite da giocare. Voglio dedicare questa vittoria al nostro presidente Raffaele Niutta che non è potuto essere presente ma era col cuore al fianco dei ragazzi. Speriamo di regalargli tante altre soddisfazioni”.

Mario Follera: “Vittoria sofferta perché abbiamo giocato contro una grandissima squadra come il Gladiator. Siamo stati bravi e, tra virgolette, fortunati a sbloccare la gara sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto perfettamente da Flavio Marzullo, sul quale sono stato bravo a liberarmi dalla marcatura ed a colpire di testa in rete sul secondo palo. Ora ci godiamo questi tre punti ma già da domani si pensa al San Giorgio, che è una squadra che ci ha messo in difficoltà e dobbiamo preparare la gara nel migliore dei modi per ottenere un’altra vittoria importante”.