“Creato 7-8 palle gol, dobbiamo imparare a chiudere le partite”

ANGRI

Sconfitta amara per la Nocerina di Giovanni Cavallaro (1-2), il tecnico dei molossi ha così commentato la sfida del Novi: “Penso che abbiamo fatto una grande gara sul piano del gioco, delle occasioni, dell’organizzazione e non ci credo di averla persa. Non posso dire niente alla squadra perché abbiamo creato 7-8 palle gol, a parte gli ultimi minuti che avevamo spinto molto e ci sta il calo. Alla fine siamo stati ingenui perché non dovevamo farli arrivare davanti alla porta, poi quello è un episodio che ti cambia tutto. Abbiamo provato a vincerla in tutti i modi giocando a 4 e 5 punte. Abbiamo subito il gol nell’unico tiro in porta che hanno fatto con Coratella”. –Il trainer rossonero ha poi aggiunto– “Abbiamo creato tantissimo, siamo sempre stati padroni del gioco e li costringevamo a buttare la palla lontana e quando la riconquistavamo provavamo a giocare. Ho poco da rimproverare ai ragazzi, a parte i 6-7 minuti finali. Siamo stati per quasi tutta la partita padroni del campo, creando tantissimo, ma se non la butti dentro e se li tieni in vita fino all’ultimo può succedere poi. Hanno fatto un unico tiro in porta, a parte il palo su una dormita nostra. Dobbiamo migliorare nel chiudere le partite e fare gol perché, dopo aver subito l’1-1, potevamo segnare in 2-3 occasioni”.