Nella disfatta nerazzurra in Europa League contro il Francoforte c'è spazio per Merola e Esposito

NAPOLI - L’Inter non ce la fa, e viste le tante assenze non riesce a superare un grandioso Eintracht Francoforte. Durante la serata negativa dei nerazzurri in casa contro i tedeschi, però, c’è motivo di sorridere per due giovani campani. Stiamo parlando di Sebastiano Esposito e Davide Merola. Il primo è un attaccante centrale, classe 2002, nativo di Castellammare di Stabia, che si è fatto valere con la primavera nerazzurra tanto da essere premiato con questa convocazione e questa chance in Europa. Al 73′ il giovane fa il suo esordio prendendo il posto di Borja Valero. 8 minuti più tardi Spalletti decide di lanciare nella mischia anche l’altro ragazzo della nostra Campania. Stiamo parlando di Merola, seconda punta classe 2000, sammaritano doc (nato a Santa Maria Capua Vetere, ndr) e vistosamente emozionato il 16 gennaio scorso quando giocò nella sua terra con la maglia della nazionale under 19. Nonostante ciò, l’Eintracht vince 1-0 e accede ai quarti di Europa League.