Grande vittoria dei sanniti contro il Sassuolo, granata che non riescono ad andare oltre un pari contro la Cina. Vince anche la Rappresentativa che sale al primo posto

NAPOLI - Se la prima giornata non ha sorriso alle campane, la seconda non vede sconfitti, seppur vede un risultato poco piacevole vista la classifica. Stiamo parlando della Salernitana di mister Beni, che non riesce ad andare oltre l’1-1 contro la Rappresentativa Cinese Under 19. La prima occasione arriva al 20′ con Iannone, ma è bravissimo il portiere cinese a dire di no. La ripresa si apre con il vantaggio cinese a sorpresa con Guokang bravo a battere il portiere della Salernitana ricevendo a destra un rasoterra arrivato dal lato opposto. Proprio quando l’eliminazione sembrava matematica Rossi si inventa di testa un grandioso gol del pari, che da l’ultima chance alla Salernitana nell’ultima parte che si giocherà sabato contro la Rappresentativa, fresca del primato del girone.

I ragazzi di De Patre hanno spazzato via in un tempo la Spal che aveva vinto la prima partita proprio contro la Salernitana. Dopo 2 minuti subito si è capito il copione del match, con l’attacco della Rappresentativa che mette in apprensione la difesa degli estensi che allontana a fatica. Al 12′ arriva il vantaggio ad opera del classe ’99 della Pergolettese Mattia Morello, che riceve sulla sinistra, salta un paio di avversari e trova un gol strepitoso che porta in vantaggio i suoi. Intorno alla mezz’ora arriva il raddoppio con la premiata ditta Sall-Trevisan. Il 2000 del Pro Dronero entra in area e appoggia al coetaneo centrocampista del Trento che non si fa pregare due volte e batte nuovamente il portiere ‘spallino’. Da quel momento pieno controllo del match da parte dei giovani di Serie D che vanno vicino alla terza rete prima con Marzupio (difensore 2000 della Virtus Bergamo) poi con il solito Sall che si procura un rigore che il direttore di gara prima concede e poi rettifica.

Ma l’impresa del giorno è ad opera del Benevento di Pasquale Bovienzo che al Comunale di Altopascio si impongono di misura sul fortissimo Sassuolo e si regalano provvisoriamente la testa del girone 7 del Gruppo B. Un dominio totale quello dei sanniti, che molto a sorpresa limitano i neroverdi e vanno vicino alla rete già alla mezz’ora con Peluso che trova una grandiosa risposta di Montanari. È il preludio del gol che arriva due minuti dopo con uno straordinario Mancino che palla al piede arriva fino a dentro l’area di rigore e batte Montanari. Sulle ali dell’entusiasmo Mancino va vicino alla doppietta tre minuti più tardi, con il destro che sfiora la base del palo. Nella ripresa i campani abbassano il pressing, ed esce fuori il Sassuolo. Mercati in area calcia a colpo sicuro ma trova un intervento fortunoso ma provvidenziale di De Caro. Non si registrano altre occasioni, e può scattare la festa sannita che si confermano un validissimo settore giovanile. In attesa dell’ultima giornata.