Doppio rinforzo in casa Sanità Calcio

Nel primo giorno di mercato dicembrino la Sanità Calcio subito piazza due colpi per puntellare / rinforzare la rosa, il primo è Alfonso Pugliese jolly classe 96, proveniente dalla Boys Pianurese 2008 (1° categoria), cresciuto nelle scuole calcio Materdei e Arci Scampia, prima di vestire le maglie di Mugnano City (Promozione), Campania Ponticelli (Eccellenza) e Portici (Eccellenza), le sue prime parole: ”Sono molto carico per questa nuova avventura!  suderò e lotterò per la maglia della Sanità Calcio, che rappresenta la squadra del mio quartiere. In me c’è tanta voglia di riscatto e tanta voglia di ricominciare dopo lo scorso anno, metterò tutta la voglia e la grinta che mi ha sempre contraddistinto in questi anni per riportare questa gloriosa società nei piani alti della classifica. Questo quartiere e questa gente meritano ancora di più, cercherò di dare il mio supporto in campo, lottando in ogni partita con i miei compagni. Credo che la squadra sia ben attrezzata, formata da ragazzi che hanno tanta voglia di lavorare e di imparare, vogliosi e determinati a scalare posizioni in campionato. Insieme ai mister, ai dirigenti, e al presidente, tutti noi quindi ci impegneremo al massimo nel prosieguo del campionato, impegnandoci alla morte contro tutti gli avversari, cercando in questo modo di toglierci tante soddisfazioni. Forza Sanità!”.Il secondo arrivo è Antonio Russo attaccante classe 93, proveniente dal Montecalcio, cresciuto nel Montemare, per poi passare ad fare tutta la trafila giovanile nella Puteolana, prima di approdare alla Monte di Procida Cappella (Promozione), anche nelle sue parole c’è grande voglia di riscatto: ”Sono felicissimo di essere approdato in questa gloriosa società, dove ho notato con grande piacere che intorno alla squadra e all`interno dello spogliatoio c’è molto rispetto, e c’è l’entusiasmo e la voglia di fare bene, il gruppo è solido e valido, sono molto onorato di poterne fare parte, io per questo rione ho sempre provato una forte attrazione e darò tutto il mio contributo x portare in alto il nome della sanità Calcio.”