Il presidente del Villa Literno interviene sul futuro della compagine casertana, e non le manda a dire su quelli che sono stati i problemi di fondo

VILLA LITERNO (CE) – Ancora una sconfitta ai play-off per il Villa Literno, con il pallino Eccellenza sempre più un tabù. Con numerosi problemi che hanno avvolto l’intera realtà, il numero 1 del Villa Literno Giovanni Fontana mette in chiaro le cose a poche ore dall’incontro decisivo per il futuro della società:

“Non ho ancora incontrato tutta la dirigenza, l’incontro è previsto in settimana, quindi non so ancora quest’anno quali saranno gli obiettivi. Con tutta franchezza, se faccio ancora parte del progetto Villa Literno è perchè ci tengo e non mi va di abbandonare la nave. Quest’anno c’è stato un’po di tutto, tra chi diceva A e chi diceva B e la croce vera l’ho dovuta sempre cucire io addosso. Adesso voglio capire le intenzioni perchè se dovrò fare tutto da solo potrò anche farlo ma non con false promesse. Mi sono sentito preso in giro perchè tutti avevano tanta voglia di fare, e poi alla fine non ho visto nessuno. Bisogna mettere tutto in chiaro per il bene della squadra. Sicuramente se ci sarà il mio supporto si faranno belle cose, sarà un grande Villa Literno”.

A cura di Andrea Murolo