Il centrocampista è intervenuto sulle nostre colonne in merito al suo arrivo ed al prossimo campionato di Promozione

SOLOFRA (AV) Uno dei primi colpi del calciomercato estivo del Solofra è stato il centrocampista Andrea Cascone. Si è trattata della prima operazione messa a segno dal nuovo ds Giovanni Fiorillo. Cascone vanta diversi campionati di Serie D giocati con l’Agropoli. Negli ultimi anni ha vestito le casacche di Battipagliese, Buccino e Poseidon Licinella. Quest’oggi lo abbiamo intervistato sulle nostre colonne, parlando del suo arrivo e del prossimo campionato ormai alle porte.

Cosa ti ha spinto a sposare il progetto Solofra iniziando di fatto la tua prima esperienza irpina?

“Per me è stato molto facile accettare questo progetto. Erano anni che il mister Fiume cercava di portarmi qui al Solofra, in più con l’ingresso del direttore Fiorillo è bastata una chiacchierata con il presidente per capire la società, il progetto e l’idea di calcio, non ci ho pensato su due volte e colgo l’occasione per ringraziare la società per l’occasione datami. Come ben sapete è la mia prima esperienza in Irpinia, e anche questo mi ha spinto ancora di più a firmare e a mettermi in gioco”.

Come vedi il girone B di promozione che affronterà il Solofra?

“Il girone B lo vedo come un girone difficile ed equilibrato, ma spero che noi riusciremo a dire la nostra fin da subito”.

Quali sono gli obiettivi di questa squadra?

“Io credo che qualsiasi squadra voglia fare bene, ma dobbiamo essere bravi a dimostrare settimana dopo settimana il nostro valore. Io credo che bisognerà affrontare questo campionato con molta umiltà e spirito di squadra e di gruppo, per raggiungere gli obiettivi prefissati”.

Che campionato ti aspetti?

“Come ho detto prima, mi aspetto un campionato molto equilibrato, ed andremo ad affrontare squadre che daranno l’anima, proprio come noi, nel campo”.

Hai giocato diversi anni in categorie superiori alla Promozione, quanta esperienza pensi di portare in questo gruppo?

“Si ho giocato diversi anni in altre categorie e personalmente anno dopo anno sono cresciuto molto, sia calcisticamente, sia dal punto di vista caratteriale. Spero semplicemente di poter dare una mano nel progetto e alla squadra, così da raggiungere obiettivi importanti. Quello di quest’anno è un gruppo importante, e fin da subito mi sono trovato benissimo e mi sono sentito subito a casa, e colgo l’occasione per ringraziare i ragazzi, il mister, il presidente e tutte le persone che fanno parte di questa famiglia. Forza Solofra”.