Le parole dell’allenatore biancorosso Alessandro Del Prete al termine della vittoria conquistata nel derby con la Forza e Coraggio. La gara era stata rinviata per neve

SANT’AGATA (BN) – Continua a scrivere pagine indelebili la favola Virtus Goti. I sanniti, che erano partiti per ambire alla salvezza, hanno dimostrato per tutto l’arco del campionato di essere la sorpresa di questa stagione. Dopo il pareggio in esterna contro l’Edilmer Cardito, arriva una vittoria importantissima contro la Forza e Coraggio, che vale la quota di 40 punti e terzo posto! Situazione incredibile che forse nessuno si aspettava, così come la difesa che ha subito solamente 16 reti, solamente una in più della capolista Marcianise. La parola ad uno degli artefici di questo miracolo, ovvero l’allenatore Alessandro Del Prete:

“Oggi è stata una partita durissima contro una grandissima squadra. Ho tenuto in panchina il mio titolare di centrocampo Rea che nel secondo tempo è stato espulso, quindi gli ultimi minuti abbiamo sofferto di più. I ragazzi hanno fatto una prestazione eccezionale, è stata una bella gara. Sinceramente non mi aspettavo questo risultato soprattutto dopo la trasferta contro l’Edilmer Cardito dove abbiamo subito infortuni e acciacchi. Il vento forse probabilmente ci ha favorito visto che tecnicamente loro avevano qualcosa in più, ma noi abbiamo messo cuore e polmoni giocando alla grande. 40 punti? La cosa incredibile è che i ragazzi escono dal campo senza subire, siamo la seconda miglior difesa del campionato con 16 reti (Marcianise 15). Segnano tutti e questo è una dimostrazione che la squadra gioca. Il prossimo impegno allo Ievoli contro la Virtus Liburia lo temo molto. Essendo giovani i miei ragazzi potrebbero sottovalutare la partita, dovrò continuare a lavorare sulla loro testa”.