Il veterano neroverde Bruno Angelino, ritornato in campo dopo un lunghissimo stop, è stato autore di una formidabile prestazione coronata da un poker da favola. Nulla da fare per i beneventani addirittura sotto di quattro reti già nella prima frazione. A segno anche Davide, Garofalo e Morante

TRENTOLA DUCENTA (CE) – Un girone di ritorno pazzesco, una salvezza aritmetica davvero meritata per la Virtus Liburia che, nonostante il recente salto di categoria, ha saputo rivoluzionare l’ambiente con il decisivo mercato dicembrino. È stato infatti ottimo l’impatto con il campionato di Promozione, così come l’ultima sfida interna della stagione con il Puglianello, valevole per il 29° turno. Il canovaccio della partita è già nelle mani dei padroni di casa che ci provano subito con Cesarone e Davide. Al 12′ arriva il vantaggio dei neroverdi con Angelino che trafigge il portiere avversario grazie ad un tiro-cross che tocca anche la traversa. Solamente pochi minuti dopo, ecco il raddoppio con Davide: un tiro potente da fuori area che non lascia scampo all’estremo sannita. Il Puglianello crolla e si scatena Bruno Angelino che: prima fa doppietta con un tapin vincente grazie al bel lavoro di Francese, poi finalizza anche la sua tripletta personale al 33′ su assist di Barbato. Si fanno vedere gli ospiti con il palo di Campagnano ma ormai la partita è già archiviata nonostante il primo tempo. Nella ripresa è totale amministrazione per i neroverdi anzi, c’è spazio anche per Garofalo che al 55′ sfrutta l’assist delizioso di Francese che apparecchia in modo esemplare per il centrocampista che non può sbagliare. I beneventani vogliono il gol della bandiera: clamoroso l’errore sotto porta di Ferrante che non riesce a segnare. La Virtus Liburia comanda con Angelino che scarta mezza difesa e cala la sesta rete, senza scampo Viscusi. Nel finale sorride anche il nuovo entrato Morante che realizza primo un gol da carambola, poi addirittura una doppietta nel finale su assist di Miraglia. Allo scadere il gol della bandiera del Puglianello con Campagnano. Termina così una partita clamorosa che ha visto il trionfo degli uomini di Lello Cottuno: dopo la sconfitta di misura dell’andata, una bombardata di reti per salutare il “Comunale” e aspettarlo per la prossima stagione… una festa che grida la permanenza in Promozione!

Ufficio stampa Virtus Liburia

Andrea Murolo

TABELLINO VIRTUS LIBURIA-PUGLIANELLO 8-1

VIRTUS LIBURIA: Granata (70′ Di Fiore), Cesarone (69′ Miraglia), Capasso (66′ Giordano), Davide (66′ Costanzo), Raimondo, Di Finizio, Angelino, Iannotti, Francese, Barbato, Garofalo (71′ Morante).

Allenatore: Lello Cottuno.

A disposizione: Silvestri, Gentile.

PUGLIANELLO: Viscusi, Geloso (57′ De Fiore), Ferraiuolo, Zampella, Scalera, Ferrucci, Gambuti, Konov, Ferrante, Campagnano, Castiello.

Allenatore: Gisondi.

A disposizione: Bartone.

Arbitro: Giovanni Auriemma (Nola)

Assistenti: Angelo Icolari (Benevento) e Mario Zuppa (Nola)

Marcatori: 12′, 18′, 33′, 68′ Angelino,15′ Davide, 55′ Garofalo, 84′, 86′ Morante, 89′ Campagnano

Ammoniti: Ferrucci