Gli irpini hanno intenzione di lottare per l’Eccellenza per il secondo anno di fila ed hanno intenzione di costruire una rosa competitiva

Il Grotta non lascia ma raddoppia. Smaltita la delusione per la mancata promozione attraverso i playoff, la società irpina è al lavoro per costruire una squadra in grado di lottare ancora una volta per l’Eccellenza e lo fa affidandosi alle consulenze del procuratore Roberto Simonetti, figlio di Tonino ex diesse tra le altre del Gladiator. 

Per quanto riguarda i primi colpi di mercato si parla dei difensori Caccia e Pellini, che potrebbero far comodo a Di Pasquale, il quale dovrebbe essere confermato sulla panchina degli irpini.