L'intervista completa al capitano e difensore centrale Luigi Raimondo fermo per infortunio

TRENTOLA DUCENTA (CE) – Situazione delicata in casa Virtus Liburia. Sul piano dei risultati, infatti, è crisi totale: i neroverdi non vincono dal match interno contro le Aquile Rosanero del 10 novembre 2018. Da registrare però la gara da recuperare contro la Maddalonese rinviata per neve. In ogni caso, la Virtus Liburia ha buttato punti preziosi allo scadere in tutte le ultime uscite come con Montesarchio, Villa Literno e Club Ponte. La parola all’immenso capitano Luigi Raimondo che, fermo per infortunio, è sempre vicino alla squadra come suo solito da anni. L’intervista completa:

Momento palesemente difficile in casa Virtus Liburia, cosa sta succedendo?

“Stiamo attraversando un momento non facile, abbiamo perso qualche pedina per strada a Dicembre quindi tutti questi cambiamenti non ci hanno aiutato. Le prestazioni stanno arrivando, mancano i risultati”.

Il tuo punto di vista sulla polemica post partita contro il Montesarchio.

“Non giustifico il comportamento avuto, ma l’arbitraggio ha fatto veramente fatto saltare i nervi. Non siamo una società che si lamenta, ma sabato ho assistito a cose mai viste”.

Prossimo sfida contro la Summa Rionale che ha dimostrato di essere una squadra viva fermando il Club Ponte e perdendo con Maddalonese, Villa Literno e Casalnuovo solamente con 1 rete di scarto, che partita sarà?

“Penso che per gli avversari sia l’ultima spiaggia, quindi li troveremo affamati come giusto che sia, ma da parte nostra non si può continuare a sbagliare”.

Sei il simbolo della Virtus Liburia, ci metti la faccia, non hai mai abbandonato il timone della nave neanche durante la tempesta, valori rari in via di estinzione. Quanto è importante per te questo aspetto?

“Non ho mai abbandonato la squadra nei momenti difficili anche avendo la possibilità di farlo come negli anni passati. In questo momento per infortunio non posso essere d’aiuto per la squadra ma sostengo i ragazzi che devono dare tutto per la maglia”.

Ufficio Stampa Virtus Liburia Andrea Murolo