Un tifoso ischitano è stato colpito da una bottiglia, il Quartograd rivendica su Facebook l'aggressione da un gruppo di fascisti

NAPOLI - Epilogo da cronaca nera e non sportiva al termine della partita Ischia – Quartograd (0-0) valevole per il campionato di Promozione. Secondo la stampa ischitana, un tifoso del Quartograd – al Mazzella era presente un gruppo di circa 30 tifosi – avrebbe lanciato all’esterno dello Stadio una bottiglia nei confronti di un tifoso ischitano. L’episodio ha provocato prima una rissa tra le due tifoserie e poi l’intervento delle forze dell’ordine che in un primo momento hanno fermato ed arrestato un tifoso ospite. Altri 4 individuati sempre dalle Forze dell’Ordine sono stati arrestati prima che prendessero il traghetto di ritorno. Uno dei 5 tifosi arrestati per non esseere catturato si era nascosto sotto i sedili del traghetto.

I 5 fermati sono in questo momento nelle celle di sicurezza del Commissariato in attesa di essere processati domani mattina al Tribunale di Napoli per direttissima. Rischiano il DASPO e il foglio di via da Ischia.