MADDALONI (CE) – È il big match della quarta giornata del girone A di Promozione ed è anche il primo atto di una sfida che proseguirà il suo incrocio nei sedicesimi di finale di Coppa Campania. Maddalonese-Casalnuovo è una gara che può già avere un peso importante sulla classifica. Un peso sicuramente non decisivo ma che potrebbe lasciare un’impronta dal punto di vista psicologico. Seconda contro terza di scena domenica al “Cappuccini” (fischio d’inizio alle ore 11, arbitra il sign. Scognamiglio di Ercolano), per uno scontro che nasce sotto le migliori intenzioni. Una partita che dovrebbe promettere agonismo e tanti spunti a livello tecnico. Una partita che mette a confronto due ottime retroguardie (Maddalonese seconda difesa del girone proprio davanti al Casalnuovo ed Aquile Rosanero) ma soprattutto una linea d’attacco che non ha bisogno di presentazioni con goleador come Crispino, Di Pietro, Di Costanzo e Parente (quest’ultimo salterà la doppia sfida di Coppa per squalifica) implacabili in area di rigore. Maddalonese-Casalnuovo è la classica gara che ha numeri e gli ingredienti giusti per regalare al pubblico novanta minuti di emozioni e bel calcio. Un confronto che avrà ben tre repliche in poco più di venti giorni. Dopo il campionato, infatti, per le due compagini sarà tempo di Coppa Campania con la doppia sfida (il 9 ottobre a Maddaloni, il 23 a Casalnuovo) che decreterà il passaggio al turno successivo. Dopo il bellissimo campionato della passata stagione, con tanto di accesso ai playoff, il Casalnuovo è ripartito con una nuova società e un progetto che punta principalmente su giovani e bel gioco, due qualità già riscontrate nelle prime tre giornate dalla stagione. Merito anche dell’entusiasmo portato in panchina dal tecnico Pasquale Sena, tra i giovani in rampa di lancio del calcio dilettanti. Per la Maddalonese, invece, la classica sfida-verità per trovare continuità, conquistare il primo sorriso casalingo della stagione e soprattutto assestarsi sin da subito nelle zone nobili della classifica. I granata arrivano all’appuntamento con il Casalnuovo dopo una settimana di grande intensità atletica e la fiducia acquisita dalla goleada di sette giorni fa con il Real San Martino. “L’obiettivo della Maddalonese – afferma l’allenatore Francesco Portone – è di disputare un campionato di vertice e di stazionare costantemente ai vertici della classifica. Per fare questo c’è bisogno di risultati e non di chiacchiere. Domenica ci aspetta un avversario tostissimo. Il Casalnuovo è una squadra fisica e con calciatori che conoscono la categoria. Sono in scia positiva e vorranno dare continuità a questo momento felice, mantenendo l’imbattibilità. Dovremmo farci trovare pronti e non sbagliare nulla facendo prevalere la nostra voglia di conquistare la vittoria davanti al pubblico amico”. Nel programma della quarta giornata anche le sfide interessanti tra Acerrana e Cellole e Neapolis-Montesarchio: due squadre alla ricerca di punti e continuità