Gli irpini centrano la salvezza in rimonta dopo una gara al cardiopalmo, risolta nel finale da Mammolo

Gesualdo (AV) Il Gesualdo batte il San Vitaliano e centra la salvezza. Gli irpini con un gol per tempo condannano i napoletani alla retrocessione in Prima Categoria.

La gara però non parte bene per i padroni di casa che vanno sotto al 35′ quando Viscovo è freddo a trasformare un calcio di rigore che dà l’illusorio vantaggio ai suoi. I padroni di casa reagiscono e poco dopo agguantano il pari con Tammaro che a pochi secondi dal 45′ sigla il pari che gela gli ospiti. Nella ripresa la paura di perdere il sopravvento e quando i supplementari sembravano ad un passo Mammolo trova il gol che ribalta il risultato. Gli ospiti accusano il colpo e non trovano la reazione sperata fino al triplice fischio che mette fine alla contesa.

Gesualdo che quindi riesce nell’impresa di mantenere la categoria dopo una stagione, da neopromossa, sofferta con una vittoria di carattere ottenuta in rimonta. Mesta retrocessione per il San Vitaliano che non riesce ad espugnare l’Irpinia e centrare quella che sarebbe stata una salvezza davvero miracolosa.