Il tecnico ripercorre la promozione dalla Prima Categoria e questo primo scorcio di stagione dove la sua squadra ha disputato un torneo da big

TEANO (CE) - Antonio Vastano e il suo Teano non vogliono smettere di stupire. Dopo la promozione in Prima Categoria, il team casertano da matricola ha continuato a fare meraviglie, orbitando a quattro punti dalla zona play off nel girone A di Promozione e facendo sognare la cittadina casertana, con il tecnico che si è tolto grandi soddisfazioni raccogliendo elogi e risultati eclatanti.

Mister un bilancio di questo 2018 eccezionale…

“Abbiamo vinto il campionato contro tutti i pronostici, è stato un anno fantastico, Teano merita la Promozione e anche di più per la città e la tifoseria. In Promozione continuiamo ad essere la sorpresa, l’unico rammarico che le ultime due gare dell’anno le abbiamo affrontate un po’ rimaneggiate, spero che l’anno prossimo ci porti le stesse soddisfazioni”.

Che differenze hai trovato tra la Prima Categoria e la Promozione?

“Il campionato di Promozione è molto più complicato, ci sono compagini e giocatori importanti, però lavorando e con sacrificio siamo riusciti ad allestire un buon gruppo, per quel che concerne gli under Carmine Moronese è stata una bella sorpresa ma anche gli altri stanno crescendo piano piano”.

Credi che il Marcianise abbia già vinto e quale squadra ti ha impressionato di più?

“Il Marcianise ha un vantaggio importante, solo loro possono perdere il campionato, il divario è troppo grande ma non credo che lo perderanno. Per quel che concerne le squadre mi hanno impressionato indico il Montesarchio che è una squadra molto giovane come noi e il Casalnuovo di inizio stagione che era ben messa in campo dove abbiamo vinto con fortuna, poi hanno avuto qualche problemino, probabilmente devono recuperare le forze”.