La rimonta contro gli isolani vale il primato in coabitazione con il Vico Equense. Un grande risultato per una formazione partita con ambizione

S. ANTONIO ABATE (NA) - S. Antonio Abate in testa. La compagine di D’Aniello si dimostra squadra formidabile che a discapito dell’essere matricola è sicuramente una delle favorite per la vittoria finale. Oggi il successo con il Procida, con il team di Iovine che perde la leadership a favore proprio di S. Antonio Abate e Vico Equense. Gara vibrante dove gli ospiti passano al 25′ con la rete di Di Lorenzo che raccoglie un traversone di Costagliola A. La reazione dei locali è veemente e sul finire di tempo arriva l’uno-due terribile. Prima Trapani in spaccata approfitta di un errore difensivo al 42′, poi Martone al 46′ fa esultare i padroni di casa. Nella ripresa il Procida tenta di raddrizzare il match, Cibelli spaventa al 62′ ma il S. Antonio Abate si difende con ordine e nel recupero Paolo Romano mette il risultato il cassaforte in contropiede scartando anche Lamarra per il più facile dei gol lanciando la festa del S. Antonio Abate.

S. ANTONIO ABATE-PROCIDA 3-1
S. Antonio Abate: Inserra, Ferrara, Siciliano (75’Celotto), Scala, D’Arienzo, Speranza (65’ Galdi), Criscuolo (65’Paolino), Apuzzo, Vitale F .(80’Romano), Trapani, Martone. A disp.: Vitale, Giugliano, Di Ruocco, Brancaccio, Abagnale. All. D’Aniello 
Procida: Lamarra, D’Orio (46’Mammalella), Russo, Saurino, Trani (80’Varone), Muro, Napolitano, Costagliola A. (65’ Costagliola L.), Di Lorenzo (46’Annunziata), Pianese, Cibelli. A disp. Lubrano W., Peluso, Vanzanella, Sammartano, Lubrano V. All. Iovine 
ARBITRO: Rossomando di Salerno.
ASSISTENTI: Mallardo di Napoli, Corrado di Battipaglia
RETI: 25’ Di Lorenzo (P) ; 42’ Trapani (S.), 46’ Martone (S), 91’ Romano (S)