Un punto fuori casa all’esordio, ora testa alla prima partita casalinga!

Termina 0-0 tra Rione Terra ed Isola di Procida Calcio (1a giornata Promozione “girone b”), sfida che si è disputata in un bellissimo impianto, lo stadio “Vezzuto Marasco” di Monte di Procida, peccato per il forte vento che in alcune situazioni ha pesato sul match.
INIZIA IL MATCH e sono subito i padroni di casa a rendersi pericolosi con il talentuoso classe ‘99 Sacco che calcia ma non trova la porta. Al 5’ rispondono i biancorossi con un lancio che manda Cibelli ad un faccia a faccia con il portiere Onofrio, ma il guardalinee alza la bandierina e dunque nulla da fare (decisione da rivedere…). Al 10’ è ancora il Procida ad affacciarsi verso la porta avversaria, ma il “millenials” Mammalella spara alto. Rispondono i padroni di casa che al 12’ spingono ed al 13’ Nasti si fa beccare in fuorigioco. Al 15’ brutto fallo di De Luca L. su Lorenzo Costagliola. Al 16’ il Rione Terra spinge sulla fascia e crossa, ma l’attentissimo Giorgio Russo spazza un palla pericolosa. Ottima prova dei due centrali biancorossi Russo e Micallo, con il capitano che al 19’ compie un’ottima chiusura (buona intesa tra i due centrali procidani che lascia ben sperare…). Primo tempo abbastanza equilibrato con azioni da una parte e dall’altra ed al 20’ è il Rione Terra a bussare alla porta di Lamarra, con una bella giocata del neo acquisto Gioiello, Lamarra chiude. Al 21’ rivedibile il portiere procidano che non blocca bene un tiro insidioso di Sacco e rischia di combinarla grossa lasciandosi scivolare il pallone in porta ma riesce a rimediare salvando sulla linea. Al 24’ il Procida ribatte e con una bella giocata del talento procidano Cibelli trova bomber Costagliola L. che calcia verso la porta ma Onofrio blocca. Al 26’ bello scambio dei fratelli Costagliola che fanno sentire il loro feeling fraterno anche in campo, solo angolo per il Procida. Al 31’ Micallo compie fallo bloccando una potenziale azione pericolosa del Rione Terra. Al 32’ il Rione Terra si divora il gol dell’1-0 con Nasti che liscia clamorosamente avanti Lamarra. 5 minuti dopo, al 37’, Lorenzo Costagliola si stacca dalla sua postazione al centro dell’attacco e va a raccogliere palla sull’out sinistro e dimostra le sue ottime doti anche da esterno, accentrandosi sul piede forte e calciando a giro sul secondo palo, palla non di molto fuori. Al 40’ Russo da centrocampo trova un ottimo lancio per Costagliola A. che lasciato solo in area di rigore controlla di petto ma si allunga troppo la palla e non riesce a calciare. Al 41’ ammonito tra le file del Procida Luca Di Spigna, al 42’ Fabrizio Muro effettua un’ottima serpentina tra le maglie gialle del Rione Terra e subisce fallo dopo essersi reso molto pericoloso. L’arbitro al 45’ fischia la fine del primo tempo e manda tutti negli spogliatoi al termine di una prima frazione di gara abbastanza equilibrata.
INIZIA IL SECONDO TEMPO: entrano gli stessi 22 in campo, al 4’ contropiede del Procida con Costagliola A. che conclude in porta impegnando Onofrio, sfruttando un bel capovolgimento di fronte di Costagliola L. Al 6’ bella discesa offensiva di Costagliola A. che la mette in mezzo per il giovane Mammalella che però spara alto. All’8’ è ancora il Procida a cercare con insistenza la rete del vantaggio, questa volta con un bellissimo scambio tra Cibelli e Costagliola A., uno-due poi palla a Cibelli che lancia Costagliola L. che si gira in un fazzoletto e calcia di sinistro in pochi istanti, dimostrando di “sentire” la porta anche senza guardarla, tiro forte ed insidioso che però Onofrio blocca seppure con qualche brivido. Al 10’ reazione dei puteolani ed al 12’ azione pericolosissima di Gioiello che sguscia tra i giocatori del Procida e si presenta all’ 1 vs 1 in area con Lamarra che però esce con ottimo tempismo e riesce ad anticipare l’attaccante puteolano impedendogli l’ultimo tocco (nel contrasto proprio Gioiello resta a terra e lascia il campo per una botta subita, poco dopo rientra in campo). Al 16’ è di nuovo il Procida a cercare con insistenza il vantaggio e si avvicina al gol in seguito ad un’altra bella giocata di Cibelli che cerca Costagliola L. ma chiude bene la difesa casalinga. Al 21’ ancora Cibelli che apre per Di Spigna il quale cerca in profondità Costagliola L. che viene chiuso nuovamente. Al 22’ ammonito Sacco tra le file del Rione Terra. Al 23’ bella discesa di Muro che entra in area di rigore e crossa, Cibelli ci mette il piede e si avvicina al gol. Al 24’ un ottimo dribbling sulla fascia del giovane Lubrano Lavadera V. che mette la ciliegina sulla sua ottima azione con un buon cambio campo per Costagliola A. che la crossa in mezzo ma non trovando alcun compagno. Da registrare che nel secondo tempo Cibelli copre spesso una posizione più centrale, con Costagliola A. sulla sua fascia e Costagliola L. più largo. Al 25’ il Rione Terra soffre sulla sua fascia destra con un Costagliola A. ispirato che crossa ma Di Spigna liscia l’impatto con la palla e spreca un’ottima occasione. Al 26’ cambio per i padroni di casa, esce un Trapanese in sofferenza (ed il Procida lo sapeva, non a caso per quasi tutto il secondo tempo ha spinto sulla sua fascia) ed entra Migliaccio. Al 28’ ammonito Lanuto per proteste, il giocatore chiedeva un tocco di mano di Di Spigna nella propria area di rigore. Al 30’ Cibelli in area controlla, fronteggia la porta e scarica per Costagliola L. che calcia di prima intenzione un siluro che viene deviato e va a finire in calcio d’angolo. Al 31’ cambio anche tra le file del Procida, con Mister Iovine che manda in campo il classe ‘98 Esposito al posto di un ottimo Lubrano Lavadera V. . Poco dopo l’altro giovane terzino procidano (Piro) si accascia in campo per crampi, ma dopo una breve pausa stringe i denti e continua la gara. Al 35’ altra sostituzione per il Procida, esce un buon Costagliola L. ed entra il giovane Barone, mossa alquanto difensiva. Al 37’ Di Spigna ci prova con un siluro da fuori area ma la palla termina sopra la traversa. Al 40’ il Rione Terra accenna una reazione a questa insistenza del Procida nel portare a casa i 3 punti, i puteolani tentano il “colpo” ma la difesa biancorossa si dimostra sempre attenta. Al 42’ ancora sprazzi di talento per Cibelli che “manda al bar” alcuni avversari, si accentra e calcia ma la palla termina fuori non di molto. Al 43’ il Rione Terra risponde ed è Migliaccio M. a far partire un cross teso e pericoloso verso il secondo palo, ma il neo entrato Barone si fa trovare pronto e la devia in calcio d’angolo. Al 44’ i padroni di casa si rendono pericolosi con una palla che su rimpallo vaga in area di rigore ma come sempre l’ottimo Giorgio Russo spazza via il pericolo e si conferma insieme a Micallo una sicurezza. L’arbitro Sabatino Ambrosino di Nola concede 4 minuti di recupero, il Procida insiste ma quest’oggi non riesce proprio a sbloccarla, nonostante le ottime azioni, nulla da fare, finisce 0-0 tra Rione Terra e Procida con gli isolani che raccolgono comunque un buon punto fuori casa e traggono buone indicazioni per l’esordio casalingo (in campionato) previsto per Sabato contro il Vico Equense.
ISOLA DI PROCIDA CALCIO: Lamarra, Piro, Micallo(C), Russo, Lubrano Lavadera V. (31’ s.t. Esposito), Mammalella, Di Spigna, Muro, Costagliola L. (35’ s.t. Barone), Costagliola A., Cibelli.
in panchina: Telese, Lubrano Lavadera Paolo, Vanzanella, Santoro, D’auria.
Allenatore: Iovine Giovanni / Lubrano Lavadera Biagio.
RIONE TERRA: Onofrio, Trapanese (26’ s.t. Migliaccio), Del Giudice M., Lanuto, D’Oriano, Ursomanno, Sacco, De Luca L., Gioiello, Di Roberto (Volpe F.), Nasti.
in panchina: Del Giudice G., Imparato, D’Arco, Palumbo, Volpe S.
Allenatore: De Girolamo Massimiliano.
ARBITRO: Ambrosino Sabatino di Nola.
ASSISTENTI: Verlezza e D’Anna di Caserta.
RETI: Nessuna.
NOTE:
Ammoniti: Di Spigna (Procida), Sacco (Rione Terra), Lanuto (Rione Terra).
Spettatori: 50-60 circa.
Fabrizio Zingone, UFFICIO STAMPA ISOLA DI PROCIDA CALCIO.