La Maddalonese vince ma soprattutto convince e porta a casa tre punti pesantissimi nella sfida di cartello della quarta giornata di Promozione contro il Casalnuovo. Una gara che gli uomini di Portone hanno dominato grazie alla solita superlativa difesa e una prestazione superba di uomini come Ndiaye, Pingue, Verdicchio e Zacchia che hanno dominato nei loro ruoli. Partita molto sentita dai ventidue in campo con tantissimo lavoro per la terna arbitrale sin dalle prime battute. Sei ammoniti e tre espulsi la dicono lunga sui nervi tesi registrati al “Cappuccini”. Maddalonese scesa in campo con determinazione e le giuste motivazioni per mettere il primo timbro importante alla stagione, Casalnuovo che parte con bomber Di Costanzo in panchina e le buone giocate di Campese che però non trovano sfogo in area di rigore. Per i granata supremazia territoriale mai in discussione e vittoria pesantissima per la classifica. Prima mezz’ora con più calci che calcio. Al 36’ l’occasione per la Maddalonese è clamorosa. Pingue inventa per Di Pietro che sfreccia da solo verso la porta ma, il suo tentativo di “scavetto” è neutralizzato in maniera eccellente da Orso. Al 41’ lo stesso Di Pietro apre il suo raggio verso Barletta che dal vertice sinistro prova la giocata che termina di poco alto. Al 42’ il primo “rosso” è per Fontana che si fa espellere per proteste. Un’espulsione che risulterà determinante sul “peso” della partita. I primi tre minuti della ripresa sono un concentrato di gioie e dolori. Al 47’ Maddalonese in vantaggio con Domenico Pingue che dal limite dall’area insacca con un tiro a mezz’aria che fa esplodere il tifo granata. Dopo meno di due minuti arriva la doppia espulsione: Campese inveisce contro il pubblico di casa, Di Pietro reagisce con comportamento scorretto e per entrambi è doccia anticipata. Si arriva agli ultimi venti minuti che si trasformano in un autentico monologo granata. Al 68’ Parente si libera da campione in area e su contro balzo spara a botta sicura: respinge con bravura il portiere del Casalnuovo. Al 75’ ancora Parente ispirato da De Domenico sfiora il gol della sicurezza. Al 78’ Verdicchio si esibisce in una rovesciata perfetta che si stampa sulla traversa. All’88 il tanto atteso raddoppio: Desiato trova il corridoio giusto per Parente che con fisico e potenza entra in area per il diagonale che non lascia scampo. Al 92’ gloria mancata per Zacchia che con un tiro a giro dal vertice sinistro colpisce un incrocio dei pali clamoroso. Calciatori stremati dal caldo estivo e al triplice fischio di chiusura è festa con gli Ultras: la Maddalonese vista con il Casalnuovo davvero non ha deluso le attese

MADDALONESE:

Sodano, Pucino, Zacchia, Ndiaye (89’ Di Siena), De Fenza, De Domenico, Barletta, Pingue, Parente (90’ D’Aiello), Verdicchio (82’ Desiato), Di Pietro.

A disp.: Cerreto, De Lucia, Farina, Diana, Di Vico, Sposito, De Lucia.

Allenatore: Portone

CASALNUOVO:

Orso, Mignona, Lanni A., Crispino, Tufo, Lessa, Mosca, Fontana, Riccardi (44’ Percuoco), Campese, Mazzocchi (56’ Di Costanzo).

A disp.: Rea, Uglietti, Merolla, Baratti, Ferraioli, Lanni G., Panico.

Allenatore: Sena

ARBITRO: Scognamiglio di Ercolano

MARCATORI: 47’ Pingue, 88’ Parente

AMMONITI: Pingue, Barletta e De Fenza (M) Tufo, Mosca e Crispino (C)

ESPULSI: al 42’ Fontana (C) per proteste, al 48’ Campese (C) e Di Pietro (M) per condotta scorretta

SPETTATORI: 200 circa

ANGOLI: 2-1