Le cinque società escluse tutte per inadempienze alle licenze nazionali

Era in programma oggi la riunione del Consiglio Federale, iniziata intorno alle ore 12:00. Tra gli argomenti all’ordine del giorno era presente anche l’esame dei ricorsi per la non concessione delle Licenze Nazionali e per l’ammissione ai Campionati Professionistici 2021/2022. Brutte notizie per le cinque  squadre già bocciate dalla Covisoc. Degli ultimi minuti, infatti, l’esclusione del Chievo dalla Serie B, per un problema con l’Agenzia delle Entrate non sistemato a dovere: nella cadetteria si aprirebbero le porte, quindi, per il Cosenza. Escluse dalla Serie C le altre, cinque società che attendevano il responso sulla propria iscrizione in terza serie: Casertana e Paganese insieme a Carpi, Novara e Sambenedettese sono al momento fuori dai campionati professionistici. Per i cinque club ora  il prossimo grado di appello è il Collegio di Garanzia presso il Coni.