Allunga la striscia positiva casalinga la squadra azzurrostellata che conquista un punto nonostante l'inferiorità nel finale di gara

PAGANI (SA) - Un pareggio sofferto, finale in dieci, che allunga la striscia positiva interna per la Paganese e tiene viva la corsa alla salvezza diretta distante un punto. Muove la classifica anche la Viterbese che sale a 33 continuando ad alimentare velleità playoff.

LA GARA

La Paganese cambia modulo, mister Di Napoli schiera un 3-4-1-2 con Guadagni alle spalle della coppia DiopRaffini, centrocampo con Bramati e Antezza corsie presidiate da Zanini e Squillace, blocco difensivo solito con Baiocco tra i pali, Cigagna, Sbampato e Sirignano in difesa. Modulo confermato dopo la vittoria contro il Palermo per la Viterbese che scende in campo con il 4-3-3, Daga tra i pali, davanti a lui Camilleri e Markic, esterni bassi Bianchi e Falbo, linea mediana con Salandria e Adopo ai lati di Besea, tridente con Murilo e Bezziccheri a sostegno di Rossi.
La Paganese prova sin da subito a fare la partita e all’8′ arriva subito l’episodio che sblocca la gara, malinteso tra Camilleri e Falbo su un lancio lungo, Guadagni si inserisce ma viene atterrato in area da Daga in uscita, per il direttore di gara è calcio di rigore. Dal dischetto va Diop che non sbaglia spiazzando il portiere trovando il più classico dei goal dell’ex. La Viterbese accusa il colpo e non riesce a reagire, i padroni di casa si limitano a gestire e il ritmo di gioco, complice anche il gran caldo, si abbassa, al 26′ gli ospiti ci provano su calcio piazzato dal limite, Murilo impegna Baiocco che respinge, non senza difficoltà, salvando il risultato. La Paganese prova timidamente ad alzare il baricentro e lentamente si avvicina alla porta di Daga, al 36′ da calcio d’angolo il pallone arriva sul secondo palo dove c’è Sbampato che da due passi centra il palo. Come spesso accade, goal sbagliato, goal subito, la Viterbese riparte con Besea che giunge al limite dell’area lascia partire un tiro che viene deviato, in maniera decisiva, e beffa Baiocco per la rete che ristabilisce la parità. Nel finale di tempo ci prova Diop, al culmine di un contropiede, con un buon movimento dal vertice alto, il suo tiro termine di un soffio fuori.
Dopo un solo minuto di recupero termina un primo tempo tendenzialmente brutto con ritmi decisamente bassi, brava la Paganese a sfruttare l’errore iniziale degli ospiti guadagnando e trasformando il calcio di rigore e sfortunata con Sbampato che centra il palo. Viterbese troppo distratta e superficiale, entrata tardi in partita e fortunata in occasione di un pareggio sostanzialmente giusto. 

Ripresa che si apre con i ritmi ulteriormente blandi con le due squadre che nonostante i cambi non riescono a costruire azioni importanti, a provarci timidamente è la squadra di casa ma Daga non viene mai impegnato e anche  Baiocco resta inoperoso per i primi venticinque minuti. Primo sussulto dopo oltre mezz’ora della ripresa quando Sirignano, già ammonito, prende il secondo giallo e viene espulso, sulla susseguente punizione Urso impegna Baiocco che blocca in due tempi. Nel finale le due squadre non affondano il colpo trascinandosi, stanche, fino al triplice fischio dell’arbitro.

Gara dai ritmi bassi quasi da partita di fine stagione con le due formazioni che hanno dato il meglio nella prima parte di gara andando spegnendosi man mano che passavano i minuti dando vita ad un match con pochi spunti per un pareggio giusto. 

 


TABELLINO

PAGANESE (3-4-1-2): Baiocco; Cigagna, Sbampato (46′ Schiavino), Sirignano; Zanini, Antezza, Bramati (46′ Bonavolontà), Squillace (59′ Carotenuto); Guadagni (74′ Scarpa); Diop, Raffini (86′ Gaeta)
A disposizione: Bovenzi, Fasan, Esposito, Curci, Mendicino
Allenatore: Raffaele Di Napoli

VITERBESE (4-3-3): Daga; Bianchi (46′ De Santis), Camilleri, Markic, Falbo (75′ Urso); Salandria, Besea (75′ Sibilia), Adopo;  Murilo, Rossi (86′ Porru), Bezziccheri (83′ Simonelli)
A disposizione: Bisogno, Mbende, Ricci, Menghi E., Zanon, Menghi M.
Allenatore: Roberto Taurino
ARBITRO: Carlo RInaldi (Bassano del Grappa)
ASSISTENTI: Santarossa (Pordenone) – Barberis (Collegno)
QUARTO UFFICIALE: Cavaliere (Paola)
RETI: 9′ rig. Diop (P), 38′ Besea (V)
NOTE: Ammonito Antezza (P), Bianchi (V), Urso (V) e Scarpa (P) dalla panchina, Sirignano (P), Falbo (V), Markic (V). Espulso al 76′ Sirignano (P) per doppia ammonizione. Angoli 7-2. Recupero 1’pt – 4′ st. Giornata primaverile con cielo sereno. Terreno di gioco in discrete condizioni.