Decisivo un autogol di Gomez nel primo tempo, gialloblù che perdono una gara casalinga dopo 9 mesi

AVELLINO - Primo derby perso per il Giugliano, dopo la vittoria con la Turris e il pareggio con la Gelbison i gialloblù escono sconfitti dal Partenio Lombardi, contro la Juve Stabia, per la prima volta in stagione, e a 9 mesi dall’ultima sconfitta casalinga (1-0 con il Cynthialbalonga, ndr). Una partita divertente per i primi 15 minuti con quasi un’occasione al minuto. Al 5′ Ceparano dopo un corner va a calciare dal limite, la palla sibila il palo alla destra di Barosi. Poi un giro di lancette e ci prova Ricci con un tiro che passa sotto le gambe di Zullo e si spegne sul fondo.Al 7’Gladestony premia l’inserimento di Zullo che va a calciare a volo di destro trovando il fondo. 9′ De Rosa calcia con il mancino a giro dalla destra, altra grande occasione per il Giugliano. 10′ Mischia furibonda in area giuglianese con la Juve Stabia che non trova la deviazione decisiva. E ancora, 14′ Scanagatta di testa non mette fuori e consegna il pallone al mancino di Ricci che non riesce a trovare la porta di un soffio. Il quarto d’ora di fuoco si chiude con il vantaggio Juve Stabia. Giocata pazzesca di un super Pandolfi sulla sinistra, mette al centro per Santos che viene anticipato da Gomez nella propria porta e regala il vantaggio alle vespe. I ritmi rallentano e bisogna attendere il 25′. Cross dalla sinistra, Santos libera D’Agostino al mancino che spara alto. Tre minuti dopo occasionissima per la Juve Stabia che va ad un passo dal raddoppio, è miracoloso Viscovo in uscita su Pandolfi premiato da una bella invenzione di esterno sinistro di Maselli. La ripresa si apre con un doppio cambio nel Giugliano che passa alla difesa a 4 e l’attacco a 3 con l’ingresso di Nocciolini. Ma è il solito duello Pandolfi-Viscovo ad infuocare l’avvio di ripresa. L’ex Turris passa con un tunnel su Zullo e calcia con il destro sul primo palo. I minuti passano e la Juve Stabia ci prova ancora con un colpo di testa di Carbone che termina alto. Al 55′ Nocciolini tenta a volo su assist di Di Dio, ma il destro va altissimo sulla traversa. Due minuti e tocca a Rizzo dalla distanza, palla fuori alla destra del portiere. Di nuovo Pandolfi pericoloso al 72′ Viscovo è ancora bravissimo. Nel finale arrivano due occasioni nitide sui piedi di Nocciolini per pareggiare la gara. All’ 89′ lancio lungo dalle retrovie, sponda di Salvemini, l’ex Parma se la porta avanti di testa ma spreca tutto con il destro. Nel recupero altra giocata importante dell’attaccante che salta con un sombrero l’avversario e calcia a botta sicura trovando la risposta di Barosi in uscita. 

Tabellino:

Giugliano-Juve Stabia 0-1 (0-1)

Giugliano (3-5-2): Viscovo; Scanagatta, Zullo, C.Poziello (dal 52′ Nocciolini); Rondinella, Gladestony, Ceparano (dal 61′ Lucas Felippe), De Rosa (dal 69′ Salvemini), Gomez (dal 52′ Di Dio), Rizzo, Piovaccari. All.Di Napoli

Juve Stabia (4-3-3): Barosi; Maggioni (dall’ 81′ Peluso), Cinaglia, Caldore, Mignanelli; Carbone (dal 52′ Scaccabarozzi), Maselli (dal 64′ Altobelli), Ricci; D’Agostino (dal 64′ Vimercati), Santos (dall’ 81′ Zigoni), Pandolfi. All.Colucci

Marcatori: aut. Gomez 15′

Ammoniti: Carbone, Ricci, Barosi (JS); Gomez (G)