Lo sfogo dell'attaccante corallino

TORRE DEL GRECO (NA) - Pomeriggio d’oro per l’ex Rieti che entra e riacciuffa il pari, ecco le sue parole:

Sono state delle settimane che ci hanno fatto capire dove dovevamo lavorare e migliorare che racconta come la squadra ha cercato di superare la crisi di risultatiCi siamo guardati in faccia, siamo rimasti sempre uniti, siamo sempre gli stessi dell’andata, tranne gli ultimi arrivati di gennaio. In queste settimane ci siamo tappati le orecchie perché ce ne sono state dette tante ed oggi abbiamo dato una risposta con i fatti, con l’intensità, con il lavoro. Sapevamo che dovevamo uscire quanto prima da questo periodo e questo risultato è stato una risposta importante anche per come si era messa la partita. Se pensiamo a noi e ci mettiamo questa stessa intensità, possiamo giocarcela con tutti. Siamo un gruppo unito e che lavora tanto, siamo dei grandi professionisti che in allenamento hanno dei ritmi alti. Purtroppo il periodo no c’è stato perché quelle tre partite, un po’ per episodi a nostro sfavore, ci hanno condannato. Con questa partita bisogna voltare pagina e togliere le energie negative che avevamo addosso in queste settimane e continuare alla grande come abbiamo fatto.

Sul suo gol:

È stata una liberazione. Ho avuto problemi fisici proprio nella gara d’andata con il Bisceglie che mi ha fatto stare fermo per un po’ di tempo. Adesso sto rientrando in condizione, quindi è stato un momento felice per me e per la squadra. Sono contentissimo, ma questa partita è già passata, dobbiamo pensare alla prossima gara, mettendo questa intensità e questa voglia di riscatto che ci farà arrivare presto al nostro obiettivo principale”.