Al Pinto di Caserta la squadra di mister Guidi punterà ad una vittoria che significherebbe raggiungere quota 40 punti con l'aggancio a Juve Stabia e Foggia

CASERTA – Giornata numero 30 in Serie C. Allo stadio Alberto Pinto di Caserta i padroni di casa affronteranno il Bisceglie nel match domenicale delle ore 15:00. Per i falchetti, reduci dal pari esterno contro la Vibonese, in palio punti pesanti per insidiare altre posizioni play-off dopo il cambio di marcia importante nel 2021. Situazione molto complicata invece per i pugliesi che non vincono da 13 gare consecutive. Ad oggi i play-out sembrano quasi inevitabili anche se la classifica non è lunghissima. Le squadre si ritrovano contro dopo l’andata disputata solamente il 20 gennaio dove la Casertana si impose grazie alla rete di Cuppone. Cambio in panchina rispetto a due mesi fa con il Bisceglie che ha riabbracciato Aldo Papagni, allenatore tornato sulla panchina nerazzurra dopo più di 20 anni dall’ultima volta. Con il suo avvento i pugliesi hanno cambiato modulo con la difesa a 3. Occhio all’ex Foggia Andrea Cittadino miglior marcatore con 7 reti e punto di riferimento in mediana. Potrebbe essere della partita anche il casertano Eddy Mansour vecchia conoscenza dei nostri campionati. Da segnalare il precedente storico di questa partita: era il 10 Maggio 1964 quando Casertana e Bisceglie si incontrarono per la prima volta (terminò 4-0 per i campani). Il match sarà diretto da Gabriele Scatena di Avezzano coadiuvato da Antonio Severino e Marco Carrelli entrambi di Campobasso. Quarto Ufficiale il sig. Giuseppe Vingo di Pisa.