Derby nel segno dei padroni di casa, mentre in casa Turris ora è crisi vera

PAGANI (SA) - Turris in emergenza che si schiera con il 3-4-1-2, in difesa Lamè prende il posto dello squalificato Rainone, a centrocampo spazio a Franco e Carannante mentre sulle fasce agiscono Loreto e Da Dalt, in avanti tocca a Giannone che supporta Persano e Ventola.

Pronti via è la Paganese a prendere il pallino del gioco, il primo pericolo arriva all’11’, quando Zanini con una punizione prende in pieno la traversa ed è Lamè a spazzare in tempo prima dell’intervento di uno dei padroni di casa. La partita vive una vera e propria fase di stallo, entrambe le squadre si studiano e nessuna affonda il colpo fino al 35’, quando da punizione Diop anticipa l’intervento di Persano e insacca di testa, incolpevole nella circostanza Abagnale, che vede il pallone all’ultimo ed è 1-0. La Turris non si sbilancia e si affaccia in avanti solo due volte, prima al 41’ con Persano, che di testa da corner mette alto da buona posizione e poi al 43’ con Da Dalt che di destro prova a sorprendere il portiere dal limite dell’aria ma Baiocco è attento.

Il secondo tempo non si apre con un altro ritmo, la Turris è ancora tanto macchinosa e lenta, mentre la Paganese gestisce il risultato. Fabiano prova a smuovere la situazione e inserisce Alma, Ferretti ed Esempio al posto di Loreto, Ventola e Lorenzini. Gli spazi però non si aprono e i corallini faticano a trovare un pertugio, le uniche conclusioni da notare sono quelle di Giannone, che vanno però entrambe sul fondo di tanto. Al 70’ però arriva la secchiata di acqua gelida per i corallini, Guadagni batte una punizione dai 30 metri, Abagnale si fa scappare la palla tra le mani e la sfera carambola verso la porta ed è 2-0. Fabiano prova ad inserire anche Longo, ma la musica non cambia, la Turris fatica e non trova modo di perforare la difesa di casa, nel finale Di Nunzio becca un doppio giallo e si fa cacciare fuori, chiudendo definitivamente le speranze coralline.

Esperienza oramai ai titoli di coda per Fabiano nel mondo corallino, arriva a otto la striscia di partite senza vittorie e classifica che si fa sempre più brutta per gli uomini di Torre Del Greco che domenica avranno una durissima partita contro la Casertana, momento opposto per la Paganese che guadagna punti e scala qualche posizione in classifica e si lancia nella bagarre per la salvezza diretta.