Buona la prima per i corallini che grazie a Leonetti superano il primo turno di coppa

TORRE DEL GRECO (NA) - In un’Amerigo Liguori vicino al sold out, la Turris supera il Latina in una partita segnata dal caldo e da una condizione fisica non ancora delle migliori, regalando la prima gioia ai tifosi che ritornavano allo stadio per una partita ufficiale dopo un anno.

Caneo conferma il classico 3-4-3, in porta Perina, difesa composta da Varutti, Lorenzini e Esempio, a centrocampo però c’è la prima sorpresa e vede Bordo al posto di Franco al fianco di Tascone, fasce invece occupate da Nunziante e Giofrè, attacco invece che vede i due furetti Giannone e Leonetti al servizio dell’altra novità di formazione Santaniello, che vince il ballottaggio con Longo.

Pronti via sono i corallini a gestire il gioco, tanto possesso di palla e tanta pazienza per i padroni di casa che trovano un Latina ben organizzato e molto attento in fase difensiva. Il primo brivido lo mette Bordo al 18’ che da fuori area tenta un sinistro ad effetto ma la palla finisce alta di poco ma al 24’ la Turris mette la freccia e Leonetti sigla il gol della domenica con una rovesciata da capogiro, pallone nell’angolino con Alonzi immobile ed è 1-0 per i padronidi casa. Il Latina prova a svegliarsi e al 35’ trova la porta con Rossi ma è ben attento Perina che mette in corner mentre al 40’ è Nicolao che tenta la girata ma la palla finisce alta ed è anche l’ultima emozione del primo tempo.

Il secondo tempo si gioca ad un ritmo molto basso, il caldo e una forma fisica non delle migliori limita tanto la qualità di gioco e la partita assume un carattere molto più maschio, l’arbitro è bravo però a spegnere ogni fuoco mostrando il cartellino più volte ai giocatori ospiti. Al 53’ è sempre il Latina che va vicino alla rete stavolta con Marcucci ma per fortuna dei campani il pallone finisce fuori. La Turris non riesce a mettere pressione e più di una volta tenta il lancio lungo come soluzione di gioco ma senza particolare successo, Caneo capisce che bisogna cambiare e inserisce nel giro di dieci minuti Franco, Manzi, Longo e Pavone per Bordo, Giofrè, Santaniello e Leonetti. La scossa però non arriva e il Latina sempre però con tanta confusione prova a lanciare qualche pallone dalle parti di Perina ma senza particolare fortuna. Nel finale la palla del 2-0 è per Pavone che però a tu per tu con Alonzi perde l’attimo e si fa recuperare.

Uscita vincente per i corallini che con il minimo sforzo riescono a piegare la compagine laziale, da lavorare c’è ancora tanto, soprattutto sugli schemi e sulla creazione delle palle gol, ma il successo da sicuramente entusiasmo in vista dell’esordio a Taranto di domenica prossima.