Sfida cruciale soprattutto per i biancoverdi

AVELLINO Domani alle 17.30 sarà di scena al “Partenio Lombardi” il match della trentasettesima giornata tra Avellino e Teramo. I lupi hanno assolutamente bisogno di vincere per non farsi scavalcare dal Catanzaro che si trova a -2.
Piero Braglia in conferenza stampa ha dichiarato che se la squadra non riuscirà a mettere dei punti da parte il secondo posto non è meritato. È l’ultima gara in casa e il tecnico si augura di disputarne qualcun’altra ai playoff. Ammette che dopo l’importante vittoria con il Bari c’è stato un rilassamento, ma se si inizia come a Vibo le partite si perdono. Braglia sa bene il bel gioco del Teramo ed è preoccupato soprattutto su quel che vorrà fare la sua squadra da grandi.
Il Teramo dal canto suo non vorrà deludere per non perdere una posizione nella griglia playoff. Lo conferma infatti l’attaccante Bombagi, che spera di andare nuovamente a rete contro i biancoverdi, come accaduto all’andata e lo scorso anno. Sa benissimo dell’ottimo campionato fatto dell’Avellino, ma lui e tutta la squadra sono pronti ad affrontarli a testa alta. Non faranno parte della sfida gli squalificati Aloi, Ilari, Santoro e il ds Federico.
A dirigere l’incontro sarà il Signor Alessandro Di Graci della sezione di Como, coadiuvato da Massimo Salvalaglio della sezione di Legnano e da Riccardo Vitali della sezione di Brescia. Quarto uomo Marco Emmanuele della sezione di Pisa.