Il tecnico Ferraro è pronto alla sfida: “Siamo carichi, importante non prendere gol, daremo tutto con la testa e con il cuore”

Obiettivo remuntaDa. Domani al Canada-Cioffi il Cervinara si gioca il tutto per tutto contro la Fulgor Selinunte. Il 3-1 non è un risultato che gioca a favore degli irpini, ma è assolutamente ribaltabile, occorre la partita perfetta.  Se il Benevento ha portato la A nel Sannio, il Cervinara è chiamato a portare la D in Irpinia, con un’impresa tosta ma possibile, con i ragazzi di mister Ferraro che sono determinati in uno stadio che sarà una bolgia. Tutta Cervinara ci crede, anzi tutta la Campania, domani un unico grande cuore cercherà di scacciare i siciliani sull’isola facendoli tornare a mani vuote, sarebbe un qualcosa di straordinario e di meritato per una formazione che ha fatto meraviglie e che vuole la ciliegina sulla torta. Solo il risultato dell’andata è stato negativo, ma è servito da lezione, per imparare ad affrontare meglio gli avversari e non ripetere gli errori, questo Cervinara può serenamente accedere alla massima categoria regionale. Ci crede mister Ferraro: “Siamo carichi, sarà una partita tutto testa e cuore, dove conteranno tantissimi gli episodi, due gol si possono fare anche nel recupero, l’importante è non subirli. L’abbiamo preparata benissimo, ci crediamo e vogliamo la serie D. Il primo tempo sarà fondamentale per capire che partita andare a disputare, daremo tutto e siamo fiduciosi che possiamo festeggiare con la nostra gente”.