Tripletta dell’attaccante che chiude la gara già nel primo tempo. Malore per il portiere, lascia il campo in ambulanza

VALLO DELLA LUCANIA (SA) Solo un tempo è bastato alla Gelbison per sbarazzarsi dell’Andrai, anzi, solo pochi minuti.

Oggi è salito in cattedra Rizzo. Il numero 1 dei cilentani tra il 16’ e il 22’ ha realizzato una tripletta che ha chiuso la gara senza troppe complicazioni.

In tutti e tre i gol, complice la difesa ospite in particolare nel primi due gol quando ha praticamente servito su un piatto d’argento le segnature dopo due disimpegni errati.  

Prima della metà del primo tempo, Rizzo aveva già calato il tris.

Ottimo dunque l’esordio in Serie D del tecnico della Gelbison Alessio Martino, casertano di San Prisco, che batte con un risultato netto una piazza storica, ricca di anni di professionismo.

Altra nota negativa per la Fidelis in particolare, e gli sportivi tutti i generale, per quanto accaduto all’80’ con il portiere ospite Belladonna che, vittima di un malore e senza alcun contatto, si è sdraiato in campo per poi essere soccorso dai medici e portato in ospedale.

 

TABELLINO

GELBISON – FIDELIS ANDRIA 3-0

GELBISON: D’Agostino, Caruso ’00, Cassaro, De Gregorio ’99, Diop, Mautone, Passaro ’02 (De Simone ’01), Uliano, Orlando, Pipolo ’00, Rizzo (42’pt Tanadara).

A DISP: Napolitano ’99, Scognamiglio ’00, Maio, Santosuosso, Zanchi, Esposito ’00, Giobbe ’99.

ALLENATORE: A. Marino

FIDELIS ANDRIA: Belladonna ’00 (D’Andrea ’00), Zingaro ’00, Massa ’01 (81′ Muratore ’01), Montemurro (65′ Gava), Palombo, Bedin (52′ Benegas), Cristaldi, Consik, Petrucelli ’99, Palazzo, Cipoletta (21’pt Porcaro).

A DISP: Deluisio ’02, Catalano ’00, Arfadui ’99, Nannola ’01.

ALLENATORE: Orlando

MARCATORI: 16′, 18′, 22′ Rizzo (G)

ARBITRO: Molinaro di Lamezia Terme

ASSISTENTI: Bartoluccio di Vibo Valentia – Celestino di Reggio Calabria.

NOTE: ammoniti Cassara (G), Cipolletta, Bedin (FA)