Gli azzurri dopo essere passati in vantaggio vengono rimontati e poi riacciuffano la partita per il pareggio finale

CASSINO (FR) Un pareggio giusto. Termina con un 2-2 ricco di emozioni l’esordio in campionato del Portici, che in quel di Cassino apre la propria stagione nella nuova cornice del Girone G (laziale-sardo) ndr. Azzurri che, dopo essere passati in vantaggio con Improta si sono lasciati prima riprendere e poi sorpassare dalla doppietta di rigore di Prisco, per poi riacciuffare il pareggio nei minuti finali con Coratella. Nessuna delle due squadre ha meritato più di tanto di vincere, ma nemmeno di perdere. Bene il Cassino per quanto riguarda la mole di occasioni create, altrettanto bene il Portici che a differenza dei laziali riesce a segnare senza ricorrere ai tiri dagli 11 metri. 

FORMAZIONI – Dopo l’annuncio della permanenza di Di Prisco Mr. Chianese non ci pensa due volte a schierarlo da titolare. Azzurri che comunque presentano diversi cambi di interpreti con Torino tra i pali al posto del solito Marone, panchina anche per Albanese, che ha accusato dei problemi nella rifinitura, a vantaggio di Bisceglia. Con Atteo squalificato, c’è Imbimbo al centro del campo, coi soliti Improta, Onda e Guarracino come interpreti avanzati. Dall’altra parte i padroni di casa allenati da Mr. Urbano si presentano con diversi under interessanti alle spalle di Prisco, De Marco e Tribelli come terminali offensivi.

CRONACA – Partita che vede i padroni di casa partire meglio. Pronti via e al 3′ De Marco viene steso a limite dell’area dopo un incursione, sulla conseguente punizione è bravissimo Torino a respingere una bella punizione di Carcione. Ancora Cassino in avanti al 15′ quando Ricamato non riesce a raggiungere il pallone e ad anticipare l’estremo difensore ospite. Il Portici non ci sta, comincia a ingranare e al 23′ passa in vantaggio con Improta che approfitta di uno svarione difensivo di Carcione portando i suoi in vantaggio. Il Portici si galvanizza, ci prende gusto, e pochi minuti più tardi va vicinissimo al raddoppio con Guarracino che ben servito da Onda si divora un goal clamoroso a tu per tu con Della Pietra. Il Cassino prova a riprendersi e negli ultimi 3 minuti del primo tempo ha altre 2 palle goal, la prima con Prisco che viene anticipato da Bisceglia e la seconda con Carcione, il cui tiro viene deviato in corner da Torino che consente ai suoi di terminare la prima frazione di gioco in vantaggio per 1-0. 

Secondo tempo che, come il primo vede il Cassino partire meglio. Passano solo 8 minuti della ripresa e i padroni di casa pareggiano. Darboe semina il panico e viene atterrato in area da Nappo, dal dischetto non sbaglia Prisco per il pareggio cassinate. Ancora laziali in avanti al 61′ con Prisco che di testa realizzerebbe il goal del vantaggio di casa, salvo poi essere annullato dal direttore di gara per posizione di offside. Solo il preludio al vero goal che arriva pochi minuti più tardi quando è lo stesso Prisco a realizzare il vantaggio di casa, ancora una volta su calcio di rigore per la propria doppietta personale. Il Portici non ci sta e reagisce immediatamente e soltanto 2 minuti dopo il vantaggio del Cassino trova la rete del pareggio con Coratella che si avventa su una conclusione di Improta destinata a rete, “rubando” la segnatura al proprio compagno di squadra. Si apre la girandola dei cambi per dare un po di brio ad una partita che , dopo le numerose occasioni va un po spegnendosi. C’è tempo però per un ultimo brivido per il Portici quando il neo emtrato Abreu viene atterrato in area, senza che l’arbitro conceda un altro rigore. si conclude sul 2-2 l’esordio del Portici, che nel prossimo turno affronterà il Lanusei, compagine che la scorsa stagione si arrese all’Avellino solo al termine dello spareggio promozione. 

 

CASSINO 2-2 PORTICI

CASSINO (4-3-3): Della Pietra, Montanaro 99, Carcione, Ricamato, Prisco (89′ Abreu), Tribelli, Tomassi 00, Orlando 02 (69′ Di Nardi 00 ⌈89′ Di Sotto 01⌋), Mazzei, Darboe, De Marco 03 (75′ Cocorocchio 01 〈78′ Miele 01〉).

A disposizione: Trani 00, Lombardi 99, Centra 99, Palombi

 

PORTICI (4-2-3-1): Torino 00, Liguori 01 (34′ Cimmino 01), Boussada 99, Nappo, Arpino, Bisceglia 99, Imbimbo 00 (65′ D’Acunto 01), Di Prisco, Improta, Onda (68′ Arario), Guarracino (75′ Coratella 99)

A disposizione: Marone 99, Del Gaudio 00, Mazza 02, Blasio, Albanese

 

MARCATORI: Prisco (C) 2 rigori; Improta, Coratella (P)

AMMONIZIONI: Tomassi, Mazzei, Carcione, Prisco (C); Imbimbo, Improta, Arario (P)

ARBITRO: Maurizio Barbiero – Sez. di Campobasso

1°ASSISTENTE: Fabio Gentile – Sez. di Teramo

2° ASSISTENTE: Leandro Claps – Sez. di Potenza