La squadra di Esposito torna dalla Calabria con un solo punto contro la penultima in classifica che ha giocato in nove. Ancora decisivo un gol di Maggio

Forse in casa della penultima classificata che ha giocato il secondo tempo in inferiorità numerica si sperava in qualcosa in più, ma considerando che si esce da un periodo di crisi, il Portici può dirsi soddisfatto per il pari di oggi dopo la vittoria di tre giorni fa contro il Paceco. Ora gli azzurri hanno 11 punti e sono fuori dalla zona playout. Come domenica scorsa, ancora decisivo Mimmo Maggio. 

 

Tabellino

Isola Capo Rizzuto – Portici 1 – 1
 
ISOLA CAPO RIZZUTO (4-3-3):Lamberti 6; Baiata 6, Dicuonzo 6, Sangare 6, Cassaro 6;Gondra 6, Cristiano 6, Mirabelli 6 (17′ st Bruno T. 6) ;Leto 6 (41′ st Berlingeri sv), Pellizzi 6, Calabretta 6 (22′ st Magliano 6) . A disp.:Pullano, Assisi, Caterisano, Bruno A., Cava, Galli. All.: Mesiti 6
 
PORTICI (4-3-3):Sorrentino 6; De Magistris 6 (29′ st Visone sv), Nocerino 6, Montuori 6, Boussada 6 (24′ st Menna 6); Grieco 6 (17′ st Sogliuzzo 6), Di Pietro 6, Panico 6; Cherillo 6 (18′ st Varriale 6), Maggio 6, Pandolfi 6.  A disp.: Montella, Ragosta, Borrello, Dellacorte. All.:Esposito 6
 
ARBITRO:Munerati di Rovigo 
MARCATORI:28′ pt Pellizzi (I);37′ st Maggio (P). 
 
NOTE:Spettatori 600 circa. Al 9′ st espulso Cristiano (I) per doppia ammonizione. Al 23′ st espulso Pellizzi (I) per doppia ammonizione. Ammoniti:Sangare (I), Cassaro (I), Lamberti (I).Angoli:4 a 1 per Portici. Rec.:2′ pt;7′ st