Bocciata l'idea del turno di riposo per alcuni gironi, si va verso la formazione di gironi a 20 squadre

Tanto lavoro in corso per il Dipartimento Interregionale che deve trovare il bandolo della matassa nel riuscire a formare i gironi che daranno il via alla stagione sportiva 2019/2020. Il caso Cerignola (decisione attesa oggi sul ripescaggio in C) e le cadute di Foggia e Palermo dalla B hanno portato a “166″ il numero delle squadre aventi diritto a partecipare al prossimo campionato di D. Un numero importante che porterà sicuramente a due gironi con 20 squadre, mentre i restanti sette saranno come da copione a 18 squadre. Questo perché, notizia di poche ore fa, la Serie D sembra essere orientata a non formare gironi dispari con il turno di riposo annesso. Resta ora da attendere l’esito del ricorso del Cerignola per iniziare a farsi un’idea di quelli che saranno i prossimi gironi di una stagione, quella 2019/2020, che già ai nastri di partenza si presenta bollente.