Agganciato il Vis Artena al quarto posto e domenica scontro diretto

REDAZIONE - Per festeggiare il ritorno del pubblico allo stadio la Nocerina rifila quattro gol al Latina sfoderando un bel gioco e agganciando al quarto posto la Vis Artena oggi sconfitta. Domenica sarà scontro diretto proprio con i laziali. 

La Nocerina vince con merito e al 15′ è in vantaggio con El Bakhtaoui, bravo a mettere la palla dove il portiere Alonzi non può arrivarci. I molossi sembrano essere gli unici in campo e tra varie azione dove si gestisce bene la palla provano anche a raddoppiare. È il caso del tentativo di Dammarco al 18′ con tiro deviato in angolo dall’estremo difensore oppure Diakitè nel finale di tempo quando sbaglia clamorosamente la seconda rete. 

Ma il gol arriva due minuti dopo l’inizio della ripresa e ha come protagonisti Diakitè che serve Katseris il quale dalla destra assiste Dammacco e l’attaccante da pochi metri non può sbagliare. È il 54′ e i rossoneri chiudono il match con Morero di testa che sfrutta al meglio l’azione di corner. Comincia la classica girandola di cambi ambo parti, il Latina ha subito il colpo e prova a reagire con di Renzo ma la gara è ormai vinta dalla Nocerina che con Diakitè su rigore a cinque minuti dalla fine cala il poker.  Domenica sfida decisiva in casa della Vis Artena. 

TABELLINO

NOCERINA – LATINA 4-0

NOCERINA: Volzone 00, Rizzo, Morero, Garofalo, Vecchione 99, Donnarumma (86′ Sellitti 04), Esposito 03 (59′ Petito 02), Katseris 01, Dammacco (76′ Martinelli 00), El Bakhtaoui (72′ Talamo), Diakitè. 

A DISPOSIZIONE: Castaldo 00, Totaro 00, Pisani 01, Fois 02, Saporito 01. 

ALLENATORE: Cavallaro.

LATINA: Alonzi 00, Pompei, Sevieri, Corsetti (55′ Garufi), Barberini 99, Di Emma, Alessandro, Esposito, Mastrone 01, Giorgini 02, Sarritzu. 

A DISPOSIZIONE: Gallo 01, Cicatiello 02, Di Renzo, Tortolano, Calagna 01, Orlando, Allegra, Atiagli. 

ALLENATORE: Scudieri.

RETI: 15′ El Bakhtaoui, 47′ Dammacco 47′, 54′ Morero,  85′ Rig. Diakitè. 

ARBITRO: Giacometti di Gubbio.
ASSISTENTI: Abbinante di Bari – Paradiso di Lamezia Terme.