I gialloblù si aggiudicano la sfida con i siciliani grazie ad un gol di Caso Naturale e De Vena.

MUGNANO DI NAPOLI (NA) - Mola 7 – Un suo incredibile intervento salva il Giugliano dal gol. Ritorna in porta con un clean-sheet
D’Ausilio 6.5 – Salva con coraggio in scivolata un contropiede 3 Vs 2. Bravissimo in fase difensiva, non sente la pressione dell’esordio (Carbonaro s.v.)
Di Girolamo 6.5 – Imposta dalle retrovie con lanci lunghi sempre molto precisi. È il regista aggiunto che tutti vorrebbero
Impagliazzo 6 – Non ha molto da temere con gli avanti del Troina che fanno correre pochi rischi dalle sue parti.
D’Angelo 6 – Ha giocato da ala, da esterno di centrocampo, nel suo ruolo di mezz’ala, regista davanti la difesa. Ora anche terzino. Nel poco tempo che è in campo prima di un brutto infortunio muscolare non demerita. (Mennella 5.5 – È la nota stonata di giornata, visto che dalle sue parti agisce un argentino scatenato che non tiene quasi mai. Si fa ammonire per un fallo tattico obbligatorio)
Ruggiero 6 – Bello da vedere palla al piede, anche se rischia qualcosina giocando troppo con il pallone (Capone s.v.)
Liccardo 6.5 – Tutte le azioni passano dai piedi deliziosi di “crash” e lui sa sempre cosa fare
Micillo 7 – La vera sorpresa di giornata. Il giovane 2000 alla prima davanti al pubblico giuglianese scende in campo con coraggio e delizia il pubblico giocando proprio come gli si chiede: grinta, tecnica e Fanta astuzia
Caso Naturale 8 – Un gol da vedere e rivedere sempre. Un gesto balistico che solo uno con la sua qualità può fare. Chi lo dava per inadatto alla D, deve ricredersi. (Manzo s.v.)
De Vena 7 – Ancora in goal, di rapina, tutto solo raccoglie un traversone da spingere in rete. Viene lanciato sempre con i tempi giusti, peccato che l’assistente del direttore di gara spesso non è d’accordo.
Alvino 7 – Un assist per l’ex Savoia che quando si impegna e ci mette voglia sa far divertire

All.Agovino 7 – Bersagliato forse troppo ingiustamente alla prima sconfitta, inizia a prendersi la sua rivincita. Si iniziano a vedere progressi netti nella nuova rosa, nonostante tanta sfortuna, si inventa una squadra da mandare in campo, che molto rimaneggiata fa divertire tutti. La solita grinta gli costa la prima espulsione dell’anno.