Dopo gli annunci di Maggio, Campanella e Vitale altra ufficialità in casa Polisportiva

CASTELLABATE (Sa) - La Polisportiva Santa Maria ha cominciato a muoversi sul mercato. La società cara alle famiglie Tavassi e Carrano sta allestendo la rosa in vista del prossimo torneo di Serie D, il secondo consecutivo per i giallorossi. Nei giorni scorsi l’annuncio del nuovo direttore sportivo Antonio Amodio, che affiancherà il direttore generale Alberico Guariglia. Poi le permanenze rese note del bomber Domenico Maggio e del capitano Francesco Campanella a cui ha fatto seguito un nuovo arrivo ufficializzato ieri del giovane Mattia Vitale. Oggi l’intesa con Enrico Oviszach, talentino classe 2001 scuola Udinese. Questo il comunicato del club che gioca le sue gare interne allo stadio “Antonio Carrano”, che nei prossimi giorni dovrebbe annunciare anche il nuovo tecnico che sostituirà Gianluca Esposito.

ENRICO OVISZACH E’ GIALLOROSSO, TROVATA L’INTESA CON IL TALENTO FRIULANO


La Polisportiva Santa Maria annuncia di aver acquisito le prestazioni sportive di Enrico Oviszach, seconda punta, classe 2001, proveniente a titolo definitivo dal Torino. Giovane età, ma un curriculum già importante per il talento friulano, cresciuto nel settore giovanile dell’Udinese, con cui è arrivato anche in orbita prima squadra, partecipando allo scorso ritiro estivo e andando in panchina in Serie A nelle ultime 7 gare.
Seconda punta, impiegato negli ultimi due anni sia da attaccante esterno che da falso “nueve”, è stato uno dei protagonisti indiscussi del campionato di Primavera 2 con l’Udinese prima dello stop forzato causato dal Covid, firmando 9 gol e 6 assist in 17 incontri tra Campionato e Coppa, guadagnandosi la convocazione anche in prima squadra e risultando nella Top 11 del campionato per “La Giovane Italia”.


Quindi, il trasferimento alla Cavese in Lega Pro con la maglia della Cavese, totalizzando 5 presenze, prima di rientrare in Piemonte al Torino, contribuendo al raggiungimento della salvezza in Primavera 1 della formazione granata. Il presidente Francesco Tavassi e tutta la dirigenza giallorossa danno il più caloroso benvenuto al calciatore friulano, con l’auspicio di poter tagliare insieme traguardi importanti.