I vesuviani asfaltano il Locri con le reti di Improta (doppietta), Di Prisco, Onda e D'Angelo

PORTICI (NA) - Prima partita del 2019 in casa per il Portici che inaugura il nuovo anno come meglio non si poteva, vittima sacrificale un Locri mai entrato in partita, che si arrende sotto i colpi degli azzurri. Padroni di casa che arrivano a questa partita reduci dalla vittoria di Castrovillari avvenuta in rimonta nonostante l’inferiorità numerica, calabresi invece provenienti dal pari interno con la Nocerina. Partita che vede i vesuviani schierarsi con il consueto 4-3-1-2, che si trasforma in 4-2-4 in fase offensiva. Gli interpreti sono i soliti con Marone tra i pali, reparto difensivo formato da Cretella, Sall, Salimbè e Boussada. Al centro del campo figurano Nappo e Di Prisco insieme ad Atreo, prodotto del settore giovanile. In avanti in tridente formato da Onda, Improta e Coratella. Dall’altra parte mister Quattrone rivoluziona l’11 iniziale rispetto alla scorsa partita lanciando tanti nuovi interpreti. Pronti via e si apre il festival del goal, non passa neppure un minuto infatti, che il Portici è già in vantaggio. Lancio dalle retrovie all’indirizzo di Sall che al termine di un batti e ribatti mette al centro dell’area dove Improta è pronto per battere Manno per l’1-0 campano. Neanche il tempo di risistemarsi che gli ospiti riacciuffano subito il pareggio. Punizione dalla tre quarti di Cosentino il cui spiovente carambola su Sall, che in maniera molto goffa devia nella propria il pallone per il pareggio del Locri. Gara che prosegue su ritmi intensi. All’8′ sono ancora pericolosi i calabresi con De Marco che impegna Marone ad una deviazione in angolo. Il Portici però si ricompatta e riprende a spingere, e al 18′ si porta di nuovo in vantaggio: Palla allargata sull’out di destra all’indirizzo di Nappo, il cui cross è deviato in rete dall’inserimento di Di Prisco, autore della 3 rete in 5 partite da quando è a Portici. Gli azzurri non si fermano e sette minuti dopo raddoppiano il proprio vantaggio, è ancora Improta a realizzare la rete che consente al Portici di portarsi sul doppio vantaggio, con una guizzo di testa su sviluppi di calcio d’angolo. Passano i minuti ma il copione non cambia, i campani amministrano il vantaggio e sul finale vanno vicino al goal ancora una volta con Atteo, che ci prova con un destro dalla distanza che termina di poco a lato, lasciando terminare la prima frazione di gioco sul punteggio di 3-1. Ripresa dagli inizi lenti, che fatica a carburare. Si accende solo al 55′ quando il Portici mette a segno la quarta rete della giornata. Secondo goal consecutivo per Onda che si fa trovare pronto all’appuntamento con la rete ben servito da Improta. Dopo la quarta marcatura i padroni di casa cominciano a gestire, concedendo pochissimo e ripartendo, molto dubbio infatti la terza rete annullata ad Improta per sospetta posizione di fuorigioco. Passano solo due minuti e il Portici realizza ugualmente la quinta segnatura con D’Angelo (subentrato a Coratella) che beffa Manno in uscita con un pallonetto. Minuti finali privi di emozioni che accompagnano la partita al termine con punteggio quasi tennistico di 5-1. Portici che sale a quota 27 e si porta a ridosso della zona playoff, calabresi invece che restano fermi a quota 22, in piena lotta nella zona play out.

TABELLINO

PORTICI – LOCRI 5-1 (3-1)

PORTICI 1906 (4-3-1-2): Marone 99, Boussaada 99 (75′ Romano 00), Salimbè 01 (59′ Panico 99), Nappo, Sall, Cretella, Atteo 01 (68′ Imbimbo 00), Di Prisco, Improta (80′ Carrafiello 99), Onda 98, Coratella 99 (51′ D’Angelo 98).

A disposizione: Antico 99, Cardinale, Accardo 99, Petricciuoo 00.

Allenatore: Chianese

LOCRI (3-4-3): Manno 00, Russo, Carbone (66′ Fania 99), Caruso (56′ Trombino), De Marco, Amato 99, Pagano 988, Foti 00 (56′ D’Apice 00), Cosentini (59′ Costabile 98), Biancola 98 (45′ Bruzzese), Strumbo.

A disposizione: Pellegrino 99, Marte 02, Varricchio, Libri.

Allenatore: Quattrone

ARBITRO: Simone Picchi (Lucca)

ASSISTENTI: Giorgio Ermanno Minafra (Roma 2) – Massimiliano Starnini (Viterbo)

RETI: 1′, 25′ Improta, 3′ aut. Sall, 18′ Di Prisco, 55′ Onda, 73′ D’Angelo