“Scalzone ancora out. Gruppo in crescita tatticamente”

TORRE ANNUNZIATA Le dichiarazioni del tecnico oplontino alla vigilia della semifinale playoff contro l’Artena: “Siamo felici di aver raggiunto questo traguardo, la mia media punti di 1,93 mi inorgoglisce ed è certamente merito di tutti. Ricordo perfettamente il primo giorno quando sono arrivato, ero rimasto stupito della struttura a disposizione e delle persone che ci lavoravano. Dissi ai calciatori che non ci mancava nulla qui, li ho guardati negli occhi. Un plauso allo staff tecnico, medico e a tutti coloro lavorano per la causa del Savoia, persone e professionisti esemplari. Questi ragazzi sono persone perbene, professionisti seri, dovevano tornare a sorridere e credere in se stessi. Ci siamo riusciti. Lavorare a Torre Annunziata è certamente speciale, la nostra proprietà la nostra gente, tutti meritavano questo piccolo traguardo. Nulla di eccezionale, ma comunque bisognava centrarlo. Il bello inizia domani, è da domani che abbiamo la possibilità di dimostrare a tutti chi siamo e che chi è andato contro questi ragazzi ha sbagliato. Siamo pronti.

Non c’è stato tanto tempo per preparare la partita, ma vale per noi come per loro. I ragazzi sono in fiducia, stanno bene soprattutto mentalmente. Da un punto di vista tattico sono pronti, sanno benissimo come interpretare in campo ciò che facciamo in allenamento. C’è entusiasmo, sappiamo bene per cosa giochiamo e a cosa ci aspetta. La Vis Artena ha fatto un grandissimo campionato, i miei complimenti. Hanno fatto una parte centrale veramente importante, esprimendo un ottimo calcio, lottando anche per le primissime posizioni. Sarà quindi una partita molto complicata, servirà attenzione e concentrazione massima. Hanno avuto un piccolo periodo di calo, che può essere dovuto a vari fattori, ma domani si parte alla pari. Noi vogliamo conquistare la finale. Sarà importante avere il pubblico al nostro fianco e spero in quante più presenze possibili, i ragazzi hanno bisogno della gente vicino. Come ho detto domenica al termine della gara, tutti sono recuperati tranne Scalzone”.