Granata di Pepe condannati ai playout: Sellitti illude i locali, nella ripresa Potenza azzecca i cambi e con Adamo e Siclari porta a casa l’intera posta in palio. Ultimi 180′ decisivi per la griglia playout dei salernitani

SARNO | Vittoria di rimonta della Fidelis Andria che espugna lo Squitieri nei minuti finali, tiene vivo il sogno playoff e rovina la Sarnese di Pepe, ancorata al quartultimo posto a -7 dalla salvezza diretta. Playout quindi matematici per i granata di patron Diodati che nelle ultime due gare di campionato dovranno quantomeno ottenere il vantaggio di giocare lo spareggio-retrocessione in casa. Cambi azzeccati dall’ex Fiorentina Sandro Potenza, con i pugliesi che nella ripresa hanno ingranato la quarta e spezzato le gambe dei locali, illusi dal vantaggio firmato da Sellitti a fine primo tempo.

Gara bloccata nei primi minuti di gioco con entrambe le compagini intente più a studiarsi che ad affondare. Primo squillo locale al 6′ con Sellitti che recupera palla, avanza verso l’area pugliese e conclude andando a sfiorare l’incrocio dei pali. Fidelis Andria pericolosa al 25′ con Bozic che salta un avversario e calcia dal limite con la sfera che termina di poco a lato. Ritmi piuttosto blandi da ambo le parti complice il caldo, con i locali di Pepe che fanno affidamento ai propri contropiedi veloci per far male ai pugliesi. Al 44′ proprio su una palla persa dal centrocampo andriese nasce il vantaggio della Sarnese con Sellitti che si presenta tutto solo davanti a Zinfollino e lo trafigge. Ripresa che si apre con la Fidelis Andria in avanti per ritrovare il pari: al 48′ ci prova Bozic dal limite ma la mira è imprecisa. Poco dopo la punta bosniaca esce per far posto a Siclari e proprio quest’ultimo sfiora al 60′ il gol del pari andando a colpire di testa su un cross di Benvenga e trovando la deviazione decisiva di Terracciano in corner. Mister Pepe protesta eccessivamente e viene allontanato, poco dopo doccia anticipata anche per il secondo portiere granata Scognamiglio, reo di aver volutamente ritardato la ripresa del gioco. Pugliesi furiosi in avanti alla ricerca del gol, la Sarnese alza le barricate per evitare il pari e portare a casa i tre punti vitali, cercando al contempo di ripartire in contropiede ma è costretta a capitolare al 74′: assist perfetto di Iannini per il fresco Adamo che di testa beffa Terracciano e Mennella e gonfia la rete. Fidelis Andria vicina al sorpasso al 78′ con Petruccelli che conclude dal limite ma è provvidenziale Andrea Sannia a salvare sulla linea, sul continuo dell’azione ci prova Adamo ma la sfera termina alta; un minuto dopo Adamo crossa per il neo entrato Siclari che di testa sfiora la traversa. Sarnese sulle corde e in preda al nervosismo, Crispini imita il compagno Scognamiglio e si fa espellere dalla panchina, la Fidelis Andria spinge sull’accelleratore ma all’88’ rischia grosso su una gran botta di Chiacchio che coglie la traversa piena. Un minuto dopo arriva il gol vittoria degli ospiti: è il devastante Adamo (migliore in campo) a confezionare la palla d’oro per Siclari che anticipa tutti e batte Mennella. Incassato lo svantaggio la Sarnese si riversa in avanti per agguantare il prezioso pari, Sellitti al 94′ si libera in area e calcia trovando i guantoni di Zinfollino: è l’ultima emozione del match che decreta la sconfitta dei granata di Pepe e la fine dei sogni per la salvezza diretta.

SARNESE 1-2 FIDELIS ANDRIA

SARNESE: Mennella, S. Sannia ’01, Terracciano, Sorriso ’99, A. Sannia, Pantano ’00 (87′ Chiacchio ’01), Cassata ’98, Langella, Lepre, Sellitti, Maione (83′ De Simone). A disp. Scognamiglio ’98, G. Adamo ’99, Siciliano ’99, Rossi, Crispini ’00, Manzo, Maiorano ’00. All. Pepe.

FIDELIS ANDRIA: Zinfollino ’00, Porcaro, Forte ’98 (46′ E. Adamo ’98), Cristaldi, Petruccelli ’99, Varriale ’99 (70′ Manno ’99), Benvenga, Bortoletti ’98 (46′ Iannini), Paparusso, Bozic (56′ Siclari), Cipolletta (64′ Zingaro ’00). A disp. Addario, De Filippo ’99, Piperis, Carrotta. All. Potenza.

ARBITRO: Ancora di Roma 1.

ASSISTENTI: Signore di Venosa e Ticani di Roma 2.

RETI: 44′ Sellitti (S), 74′ E. Adamo (F), 89′ Siclari (F).

NOTE: pomeriggio sereno, spettatori 400 circa. Ammoniti Cassata (S), Petruccelli, Benvenga (F). Espulsi al 58′ mister Pepe (S), al 62′ Scognamiglio (S) e all’84’ Crispini (S).