NOCERINA 0

CITTANOVESE 0

NOCERINA (3-5-2): Novelli; Vuolo, Caso, Ansalone (21’ Salto); Festa, De Feo, Ruggiero (76’ Ferraioli), Cardone (69’ Vatiero), Odierna; Giorgio (76’ Simonetti), Orlando. A disp.: Ruocco, Capaccio, Di Crosta, Montuori, Tipaldi. All. Roberto Chiancone.

CITTANOVESE (4-2-3-1): Cassalia; Barilaro, Alfano (83’ Touray), Scoppetta, Pavaglianiti; Gioia (48’ Trofo), Villa; Cataldi (64’ Mansueto), Crucitti, Ficara (88’ Tomas); Abayian. A disp.: Foti, Cianci, Barrese, Genovesi, Albanese. All. Domenico Zito.

ARBITRO: sig. Ivan Catallo di Frosinone. Assistenti; Guarino di Novara e Calefati di Saronno.

NOTE: pomeriggio soleggiato. Campo in erba sintetica. Ammoniti: Gioia (C). Calci d’angolo: 4-6. Recupero: 1’ pt; 5’ st. Spettatori: cinquecento circa.

ANGRI. Finisce zero a zero la sfida dello stadio “Novi” tra Nocerina e Cittanovese, che combattono dal primo all’ultimo minuto fino a praticamente annullarsi. I rossoneri partono col piede sull’acceleratore e sfiorano il gol con Patrizio Caso, subiscono il ritorno della Cittanovese tra la fine del primo tempo e l’inizio della ripresa, per poi venire fuori negli ultimi venti minuti di gara. Tuttavia, ciò non basta ai molossi per vincere e irrompere in zona play-off.

PRIMO TEMPO COMBATTUTO, MA CON DUE SOLE OCCASIONI PER PARTE. Il tecnico della Nocerina Roberto Chiancone si gioca lo scontro play-off con la Cittanovese schierando il consueto 3-5-2. Tra le novità di formazione il rientro dal primo minuto di Ansalone nei tre di difesa, mentre Novelli e De Feo rimpiazzano rispettivamente Feola e lo squalificato Luca Pecora. Per la Cittanovese, invece, mister Zito non nasconde le ambizioni vittoria e si affida a un 4-2-3-1 a trazione anteriore. Dopo un avvio di gara abbastanza noioso, la Nocerina si fa viva dalle parti di Cassalia prima al 13’ con un tiro di poco alto da parte di Giuseppe Ruggiero e, due minuti dopo, grazie a un’azione personale di Caso culminata con una bella conclusione deviata in corner. La Cittanovese replica dieci minuti dopo, andando vicinissima al vantaggio. Ficara sfonda sull’out di destra, crossa al centro per Crucitti, che si fa intercettare il tiro da un miracoloso intervento di Damian Salto, entrato al 21’ per l’acciaccato Ansalone. Gli ospiti si rendono nuovamente pericolosi con un colpo di testa di Cataldi murato da Caso nell’area piccola. È, di fatto, questa l’ultima occasione di un primo tempo avaro di emozioni.

NOCERINA GAGLIARDA MA RARAMENTE IN GRADO DI CREARE PERICOLI, CON LA CITTANOVESE FINISCE ZERO A ZERO. La seconda frazione si apre con una Cittanovese molto più spregiudicata. Al 50’ Abayian si avventa su un traversone dalla destra, ma da pochi passi mette fuori di testa. La Nocerina non si perde di certo d’animo e sfiora il gol dell’uno a zero con un tiro di De Feo, che arriva a rimorchio con i tempi giusti e si fa neutralizzare l’esecuzione dal difensore avversario. Due minuti più tardi ad avere la palla del vantaggio è Odierna che, imbeccato da un cross di Giorgio, calcia debolmente verso le braccia di Cassalia. I giallorossi rispondono al 67’ con una serpentina in piena area di Ficara, bravo a seminare il panico nella difesa avversaria, ma molto meno nel momento del tiro. La Cittanovese si ripropone in attacco poco dopo la mezzora con un destro di Crucitti bloccato a terra da Rocco Novelli. All’86’ si rivede la Nocerina, grazie a una bella rovesciata di Orlando neutralizzata dall’estremo difensore ospite. Con un velenoso tiro da fermo di Odierna terminato alto si chiude anche la contesa, che frutta un pareggio preziosissimo per la Cittanovese. Discorso un po’ diverso per la Nocerina, che sale a 44 punti ma fallisce l’aggancio alla zona play-off.