Tre vittorie su tre da quando l'allenatore ex Sarnese siede sulla panchina azzurra

PORTICI (NA) - Tre successi in altrettante partite. È il bilancio super positivo di Carmelo Condemi, da poco più di 3 settimane allenatore del Portici. I due derby con Sorrento e Puteolana insieme alla storica vittoria di Taranto hanno rimesso in corsa i vesuviani che grazie a questi successi si sono rimessi in carreggiata anche per un eventuale salvezza diretta. Tre gare in cui Condemi sembra aver registrato anche la difesa. Gli azzurri, squadra con la difesa più perforata della Serie D, hanno ritrovato un clean sheet a poco più di un mese di distanza dall’ultima volta. Bene il dato offensivo con 10 reti segnate, di cui 4 realizzate su rigore, messe a segno piegando difese poco battute come quelle di Sorrento e Taranto. Nell’ultima gara con la Puteolana invece il tecnico ha messo in atto un cambio di gioco, se nelle due partite precedenti la sua squadra aveva giocato da dietro con fraseggi volti a creare spazi, contro i flegrei il Portici ha pensato più ad agire attraverso le ripartenze. Da sottolineare l’aspetto mentale messo in evidenza dal tecnico delle dichiarazioni del dopo partita che hanno evidenziato il migliorare della tenuta mentale: “Questa è una squadra che mentalmente non riesce a tenere la tensione e sono contento che stiano migliorando sotto questo punto di vista. Questi ragazzi si prenderanno delle grandi soddisfazioni, dopo aver masticato schifezze per diverso tempo”.