AFRAGOLA (NA) - Tra possibile cambio di proprietà e la situazione stadio aperta con l’amministrazione comunale, certamente è stato finora un giugno caldissimo per l’Afragolese e per i suoi tifosi. In attesa di scoprire quali saranno le dichiarazioni del Primo Cittadino di Afragola in merito alla questione Moccia, andiamo a ricostruire il tentativo di acquisizione del club napoletano da parte di Raffaele Mosca

Come riportato all’interno di un comunicato ufficiale pubblicato dalla Cooperativa Raggio di Sole (di cui è procuratore speciale), Mosca avrebbe avuto un contatto con alcuni rappresentanti dell’Afragolese il giorno 14 giugno 2023. In questa data, l’amministratore delegato della GRENS BV – società a cui avrebbe fato capo il club in caso di acquisto concluso – avrebbe discusso con i presenti di due tematiche principali:

  • La restituzione di parte della somma di sponsorizzazione versata per la stagione 2021/22, per mancati adempimenti contrattuali (si trattava di restituire 110 mila euro circa su 170 mila versati ad inizio stagione);
  • La possibile acquisizione del titolo sportivo del club

In risposta alla seconda richiesta, l’Afragolese avrebbe chiesto a Raffaele Mosca la somma di €400.000,00 per completare le operazioni di transizione societaria, suddivise in:

  • €300.000,00 per l’acquisto del titolo, omnicomprensivo del pagamento dell’ultima rata dei giocatori
    che ad oggi non erano stati ancora saldati e di tutte le altre relative scadenze;
  • €100.000,00 a titolo di Iva non versata.

La somma totale, come comunicato dalla Cooperativa Raggio di Sole, eccedeva le possibilità della società, che ha così formulato una controproposta. Entra in gioco, in questo caso, la richiesta precedentemente avanzata di risarcimento per la sponsorizzazione 2021/22.

Raffaele Mosca si sarebbe impegnato ad investire per l’acquisizione del titolo sportivo dell’Afragolese un corrispettivo complessivo di €200.000,00, divisi in:

  • €100.000,00 come azzeramento del debito creditorio sulla sponsorizzazione;
  • €100.000,00 come offerta per l’acquisizione del titolo. 

La richiesta avanzata dalla proprietà rossoblù viene, così, dimezzata, in fase di negoziazione e chiude la giornata di discussioni. Entrambe le parti si ritirano, con l’obiettivo di svolgere le dovute valutazioni. 

Sono proprio le valutazioni del caso a sbarrare definitivamente la strada a Raffaele Mosca nel sul tentativo di acquisto della società rossoblù. In una mail emessa il giorno dopo (lo scorso 15 giugno 2023), l’Afragolese rende noto di non avere stilato nessun contatto di sponsorizzazione con la Cooperativa Raggio di Sole, rendendo difatti la proposta avanzata dalla stessa “un’offerta priva di qualsiasi fondamento”. 

Inoltre, il legale del club napoletano ha rimarcato come non verranno prese in considerazione possibili offerte future provenienti dalla suddetta Cooperativa

Questo chiude definitivamente la vicenda sull’acquisto del titolo sportivo dell’Afragolese. La proprietà non ha negato la possibilità di cedere la società nel caso di un’offerta vantaggiosa, tuttavia ha sbarrato la strada a Raffaele Mosca e alla sua società.