Grana per patron De Cesare costretto ad affrontare il contenzioso per una vicenda risalente a tre anni fa

AVELLINO - Il Tribunale di Avellino ha disposto il sequestro di quote sociali per un valore nominale di 9.500 euro della Società Calcio Avellino Ssd su istanza di un creditore della Sidigas, l’azienda che opera nel settore della distribuzione di gas metano di cui è titolare Gianandrea De Cesare, che la scorsa estate ha rilevato il sodalizio irpino, di cui è presidente, dopo la penalizzazione che ha retrocesso la squadra in serie D.

Secondo quanto riporta Il Mattino, il contenzioso è stato aperto tre anni fa da un’azienda dell’ Avellinese, difesa dagli avvocati Antonio Trulio e Raffaello Calarazzo, per il mancato allaccio dello stabilimento alla rete del gas metano nonostante il versamento preventivo di 15 mila euro. Alla Sidigas vengono contestati danni indotti dal mancato allacciamento per oltre 266 mila euro. Il pignoramento non comporta pregiudizi di sorta per la gestione della società di calcio se non, fino a quando permarrà il pignoramento, il divieto a vendere o cedere quote della società calcistica senza che venga informato e interpellato il giudice competente.