SARNO. L’era Condemi inizia con una sconfitta sulla panchina della Sarnese. Un inizio settimana difficile per la squadra granata, che si è trovata orfana improvvisamente del tecnico Gazzaneo dopo il botta e risposta a “Lo Sport in Campania” con il presidente Origo. L’allenatore di origini calabresi ma trapiantato in Campania, nonostante la sconfitta, è soddisfatto per come si è espressa la sua squadra: “Il risultato non ci dà ragione, ma sono contento della prestazione. Dopo appena tre giorni, ho visto comunque una reazione in questo gruppo che viene da una fila di numeri negativi. Ci saranno altre partite come questa perché la squadra è giovane. Dobbiamo migliorarci tanto e recuperare lucidità. La classifica si è accorciata”. Si chiude inaspettatamente a riccio quando si prova a parlare del prossimo match contro la Frattese, rinvigorita dal risultato ottenuto a Gragnano: “Non mi piace parlare di una gara che si terrà a distanza di sei giorni, siamo qui e non vedo la necessità di proiettarmi già al prossimo match. Ragiono giorno dopo giorno e ora penso solo alla prestazione dei miei quest’oggi, che valuto positiva”. Il destino ha voluto che il calciatore che nell’88, con la maglia della Battipagliese, condannò la Sarnese alla permanenza in D dopo uno spareggio infuocato, sia ora trainer proprio dei granata: “Per me quella è acqua passata, io vado oltre a quello che è accaduto in passato, so della rivalità tra le piazze ma ora penso soltanto a fare bene con la mia nuova squadra. L’unico obiettivo nella mia testa ora è salvare la Sarnese”.

Per il Pomigliano si presenta ai microfoni il direttore sportivo Salvatore Violante, tornato al Pomigliano da appena tre giorni: “Oggi nonostante una prestazione non eccezionale abbiamo ottenuto comunque tre punti importanti. Lo ammetto, siamo stati anche fortunati, ma la fortuna aiuta gli audaci e posso solo fare i miei complimenti per questo successo al tecnico e alla squadra. Dobbiamo continuare su questa strada”.

Fonte foto: Pagina Facebook Ufficiale Polisportiva Sarnese 1926