Il tecnico di Durazzano registra la seconda sconfitta di fila in 4 partite alla guida dei granata

POZZUOLI (NA) - Il tris di impegni in terra pugliese si conclude con un’altra sconfitta. Dopo la vittoria di Bitonto, i granata guidati da Ciaramella subiscono la seconda sconfitta, stavolta non per mano di una big come avvenuto domenica scorsa ma di una diretta concorrente alla salvezza. Il Fasano, ha sconfitto la Puteolana per 3-1 abbandonando così l’ultima posizione del girone H di Serie D, adesso occupata proprio dalla Puteolana. 

Al termine dell’incontro, Andrea Ciaramella, tecnico dei granata ha commentato così la prestazione dei suoi giocatori.

“Una sconfitta brutta. Non abbiamo ripetuto le prestazioni precedenti. Il rigore subito in avvio ci ha tolto le sicurezze e la tranquillità necessaria. Dobbiamo alzare subito la testa e avere un atteggiamento più battagliero. Perché per salvarci dobbiamo lottare su tutti i palloni, con tanta cattiveria. Io non mi abbatto e cerco di trarre insegnamenti da ogni partita. Lo farò anche oggi, dobbiamo essere più consapevoli delle nostre capacità e dei nostri mezzi. Le partite se non le giochi con veemenza diventa difficile. Non voglio addossare però colpe ai ragazzi soprattutto perché il gol iniziale ci ha condizionato. vogliamo alzare la testa già dalla prossima partita”.