Nella prossima stagione Torre Annunziata, Torre del Greco, Ercolano e Portici saranno in Serie D tutte insieme. In base a ripescaggi e play-off di Eccellenza, il numero di campane in D nel prossimo anno potrebbe salire da dodici a quattordici

Considerando le poche partecipazioni del Portici in Serie D – o Interregionale che dir si voglia, come una volta si chiamava la categoria – non era mai successo che le squadre delle quattro città della costa vesuviana partecipassero nello stesso anno alla Serie D. Partendo dalla squadra più a sud, Savoia, Turris, Ercolanese e Portici saranno ai nastri di partenza nel massimo campionato dilettantistico.

Il calcio in costiera vesuviana negli ultimi anni ha vissuto un periodo florido, sconosciuto nei decenni precedenti caratterizzati da alti e bassi. Nel 2015 il campionato di Eccellenza fu vinto dalla Turris a cui seguì la vittoria dell’Ercolanese, poi del Portici e del Savoia (quest’ultime due con tanto di Coppa Italia). La salvezza al primo anno e le promozioni delle altre in anno in anno, hanno creato questa situazione che dovrà comunque essere gestita dal punto di vista dell’ordine pubblico. Come avviene in molte realtà confinanti, città così legate per affetti o professioni vivono anche rivalità che, purtroppo, spesso sono sinonimi di violenze.

Per queste problematiche e per questioni organizzative, tutt’e quattro non saranno sicuramente inserite in un unico girone, anche se sarebbe bello se fosse così.

Oltre a Savoia, Turris, Ercolanese e Portici, il prossimo anno in Serie D ci sarà il Sorrento, il Pomigliano, il Gragnano e la Frattese. Anche se quest’ultima dovesse cambiare sede (non l’ha escluso oggi il massimo dirigente Battiloro nell’intervista per il nostro giornale), ci saranno ben otto squadre della sola provincia di Napoli. A queste si potrebbe aggiungere l’Afragolese, impegnata nel play-off di Eccellenza per essere promossa in Serie D. Un bottino niente male per il calcio campano e napoletano in particolare. Una crescita esponenziale se si considera che due stagioni fa, nel 2015-2016, le squadre napoletane erano solo quattro: Pomigliano, Turris, Frattese e Gragnano.

Cavese (che tenterà di arrivare in Serie C tramite il ripescaggio), Gelbison, Sarnese e Nocerina (il cui futuro è incerto), completano la lista delle campane non napoletane che hanno il diritto a partecipare alla prossima Serie D. A queste, come per l’Afragolese, si spera si aggiunga l’Agropoli, impegnata anch’essa nel play-off di Eccellenza.

Facendo delle ipotesi, con tutte le società aventi diritto a partecipare alla D, il mancato (e scongiurato) ripescaggio della Cavese e la promozione di Afragolese e Agropoli, il pacchetto delle campane in Serie D passerebbe dalle dodici partecipanti di quest’anno a quattordici