Figliolia e D'Angelo griffano la vittoria contro i pugliesi e bagnano al meglio l'esordio sulla panchina di De Stefano

NOLA (NA) - Vittoria di platino per il Nola che batte per 2-0 il Molfetta e tiene lontana la zona playout. Esordio positivo in panchina per Antonio De Stefano, scelto dal neo presidente Luigi Nappi in luogo del dimissionario Alfonso De Lucia per dare via ad un nuovo corso nella città dei gigli.

Inizio di gara di marca pugliese, Pozzebon ci prova due volte nei primi 10′ peccando di precisione mentre al 15′ è Cappa a dire di no al tiro del bomber biancorosso. Lampo nolano al 23′ con Corbisiero che si invola verso Viola ma De Gol lo anticipa ed evita il peggio. Il Nola prende metri al Molfetta e si rende pericoloso prima al 31′ con Donnarumma di testa su corner, poi al 44′ con la bomba di Ruggiero dalla distanza. Nell’extratime della prima frazione arriva il vantaggio dei bruniani: Donnarumma viene travolto in area da Panebianco, il signor Marangone assegna il penalty che viene trasformato in gol da Figliolia.

Lo svantaggio subito allo scadere obbliga Bartoli a gettare in mischia Granado al posto di Pizzutelli, con lo stesso attaccante carioca che al 47′ sfiora il pari in diagonale su suggerimento di Pozzebon. Il Molfetta pigia il piede sull’accelleratore, al 54′ Gjonaj fa tutto bene ma spara alto da buona posizione mentre al 56′ Granado per poco non beffa Cappa in contropiede. Il pipelet bruniano è lesto al 60′ ad evitare la rete sulla perfetta punizione di Gjonaj, mister De Stefano striglia i suoi e li invita ad uscire dalla morsa dei pugliesi. Al 63′ grande discesa di Donnarumma sulla sinistra e crossa al centro, sulla sfera si avventa Corbisiero che manda fuori da ottima posizione. Il Molfetta abbassa la guardia e il Nola colpisce siglando il meritato raddoppio al 70′: lancio perfetto di Corbisiero verso D’Angelo che controlla e trafigge l’incolpevole Viola. Il raddoppio nolano taglia le gambe al Molfetta, i pugliesi provano a riaprirla con Panebianco ma senza fortuna e al triplice fischio di Marangone è festa grande allo Sporting Club.

TABELLINO
NOLA 2-0 MOLFETTA
NOLA: Cappa ’00, Togora ’02, Donnarumma, Acampora, Sicignano, D’Orsi, Corbisiero ’03, Caliendo ’01, Figliolia, Ruggiero, D’Angelo.
A disposizione: Morra ’04, A. Capuozzo ’01, De Siena ’01, Lambiase ’01, Gaetano, Padulano, Cardone, E. Capuozzo ’04, Angeletti ’02.
Allenatore: Antonio De Stefano.
MOLFETTA: Viola ’03, De Gol, Panebianco, Lobjanidze ’00, Boccadamo, Fedel ’02, Pizzutelli (46′ Granado), Traore ’01, Turitto, Gjonaj, Pozzebon.
A disposizione: Rollo ’00, Demoleon, Pinto ’02, Legari, Sifanno ’02, Nken ’03, Romio ’03, Dubaz ’00, Semiao Granado.
Allenatore: Renato Bartoli.
ARBITRO: Piero Marangone (Udine).
ASSISTENTI: Fabrizio Cozza (Paola) – Francesco Tragni (Matera).
RETI: 46′ pt rig. Figliolia, 70′ D’Angelo.