Decide la gara una rete nella ripresa

Si è tornati in campo nel pomeriggio di oggi per l’anticipo del ventinovesimo turno, il decimo del girone di ritorno, del gruppo I di Serie D. La Polisportiva Santa Maria, dopo il pari di domenica scorsa contro il Portici era di scena al “M.Lorenzon” contro Il Rende. La gara dei cilentani, diretta dal sig. Andrea Mazzer di Conegliano, termina 0-1, con i giallorossi di Angelo Nicoletti a quota 38 punti.

Primo tempo di dominio assoluto per la squadra di Nicoletti. Dopo una prima fase di studio, infatti, i giallorossi si stabilizzano praticamente nella metà campo calabrese senza però riuscire a trovare negli ultimi metri lo spunto vincente. Il primo tiro è di Oviszach al 15’, ma la mira è imprecisa. Da calcio piazzato, al 21’, ci prova Masullo, ma la posizione è defilata e il tiro è alto. L’occasione più ghiotta arriva poco dopo la mezzora con Cunzi, servito da un cross al bacio del giovanissimo Ventura, che centra in pieno la traversa. Ancora Cunzi, al 36’, sgancia un destro, che non trova però lo specchio della porta. Nel finale, sugli sviluppi di una bella manovra corale, i giallorossi potrebbero portarsi in vantaggio: Piscopo rischia il più clamoroso degli autogol su un crosso rasoterra di Cunzi, palla in angolo. Sullo stesso corner, conclusione alta di Campanella.

 

All’inizio della ripresa, i cilentani hanno subito l’occasione per sbloccare il risultato con un calcio di rigore. Maggio viene atterrato in area di rigore, ma lo stesso attaccante poi dagli undici metri stampa il pallone sul palo. Sempre da calcio piazzato, stavolta punizione, Masullo costringe Mittica a usare i pugni. Attaccano a testa bassa gli ospiti, Maggio chiama ancora agli straordinari Mittica. Il vantaggio giunge al 9’ con un colpo di testa di Maggio che raccoglie un cross al bacio di Cunzi, su lancio lungo di Campanella. Gli ospiti continuano ad attaccare per cercare il raddoppio, mentre il Rende fa l’unico tiro al 22’ con Mazzotta. Cilentani vicini al raddoppio anche al 37’ e al 42’ con Oviszach, poi all’ultimo minuto anche con Cunzi che trova i guanti di Mittica. Al triplice fischio la festa giallorossa per un successo meritato.

Il Tabellino

Rende (3-4-3): Mittica; Mirabelli, Piscopo, Mazzotta; Novello, Urruty (15’ st Consiglio), Riconosciuto (15’ st Chiodo), Corbo (15’ st Sidoti); Trovato (31’ st Palma), Gullo, Furina. A disp.: De Luca, Trotta, Osso, Ciardullo, Della Rocca. All. Cavaliere.
Polisportiva Santa Maria (4-3-3): Grieco; Coulibaly (2’ st Romano), Campanella, Masullo, Konios; Maio, Simonetti, Ventura; Cunzi, Maggio, Oviszach (43’ st Tandara). A disp.: Stagkos, Viscido, Katsioulas, Todisco, Sare. All.: Nicoletti.
Arbitro: Andrea Mazzer di Conegliano (Roncari-Salviato)
Reti: 9’ st Maggio.
Note: ammoniti Piscopo, Novello, Furina, Konios. Angoli: 2 a 3. Recupero: 2’ pt e 6’ st